Festa dell’Immacolata caratterizzata dal maltempo su gran parte delle nostre regioni. Previste precipitazioni diffuse e persistenti sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro

La nostra penisola è interessata dall’arrivo di una nuova intensa perturbazione di origine atlantica che, nelle prossime ore, determinerà un’intensa fase di maltempo anche sulla nostra regione, in particolare sul settore occidentale, dove sono attese precipitazioni diffuse, localmente intense e persistenti, accompagnate da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio, specie sulle zone interne, collinari e montuose, mentre lo Scirocco tornerà a soffiare sull’Adriatico centrale, favorendo un nuovo deciso aumento del moto ondoso. Le precipitazioni interesseranno anche il settore adriatico, tuttavia risulteranno meno frequenti ed intense rispetto al settore occidentale della nostra regione, in graduale attenuazione nel corso della giornata di mercoledì, anche se permarranno condizioni di instabilità che si manifesteranno anche nel Teramano, Pescarese e Chietino. Successivamente, tra giovedì e venerdì una nuova perturbazione si dirigerà dapprima verso la Sardegna e, successivamente, verso le regioni meridionali, interessando marginalmente anche la nostra regione: vedremo.

Immagine IR NOAA-19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo molto nuvoloso o coperto sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose, con rovesci diffusi, localmente a carattere temporalesco, in parziale sconfinamento verso le zone pedemontane e collinari del Teramano, del Pescarese e del Chietino, dove inizialmente il cielo risulterà poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso, ma con nuvolosità in aumento e precipitazioni che potranno manifestarsi tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Le precipitazioni risulteranno persistenti sul settore occidentale almeno fino alla mattinata di mercoledì con possibili disagi: a tal proposito si segnala la possibilità di un graduale innalzamento dei livelli dei fiumi, specie nella seconda metà della giornata e nella mattinata di mercoledì. Previste nevicate sui rilievi al disopra dei 1100-1400 metri, in particolare sui rilievi Marsicani e sulle zone montuose che si affacciano a ovest.

Temperature: In diminuzione, specie sul settore occidentale.

Venti: Moderati dai quadranti meridionali (Libeccio), specie sulle zone interne e montuose. Scirocco in rinforzo lungo la fascia costiera e sull’Adriatico centrale.

Mare: Mosso o molto mosso con moto ondoso in aumento nel corso della giornata. Possibili mareggiate, attenzione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!