Il transito di una nuova veloce perturbazione di origine atlantica favorirà un nuovo peggioramento tra il pomeriggio-sera di sabato e la mattinata di domenica. Da lunedì torna l’alta pressione con tempo in generale miglioramento

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di correnti atlantiche in seno alle quali si muovo sistemi nuvolosi che raggiungono il Mediterraneo centrale; un sistema nuvoloso ha raggiunto la nostra penisola e, nelle prossime ore, si sposterà verso le regioni meridionali favorendo il richiamo di masse d’aria più fredda verso le regioni adriatiche centro-meridionali. Di conseguenza è previsto un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche sulla nostra regione, sul Molise e sulla Puglia, specie nel pomeriggio-sera e nella mattinata di domenica, con rovesci sparsi, nevosi sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri. Successivamente, alla base dei dati attuali, sulla nostra penisola è attesa la rimonta di un promontorio di alta pressione che favorirà un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche e garantirà tempo stabile soprattutto nei primi giorni della prossima settimana, anche se non mancheranno occasionali annuvolamenti (nubi medio-alte e stratificate), specie tra martedì e mercoledì e banchi di nebbia nelle pianure e nelle valli, soprattutto durante le ore più fredde della giornata.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con possibili deboli precipitazioni a carattere sparso ma più probabili sul settore occidentale; non si escludono ampie schiarite, tuttavia nel pomeriggio-sera è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino e sulle zone montuose che si affacciano sul versante adriatico, con possibilità di precipitazioni, in temporanea intensificazione tra stanotte e le prime ore della mattinata di domenica, nevose sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso nella seconda metà della giornata di domenica, ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la serata.

Temperature: Generalmente stazionarie ma la tendenza è verso una nuova diminuzione a partire da stasera e nel corso della giornata di domenica.

Venti: Deboli di direzione variabile o settentrionali. Nella mattinata di domenica è previsto un rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Poco mosso ma con moto ondoso in aumento dal pomeriggio-sera e nel corso della mattinata di domenica.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!