Una nuova intensa perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale e dal Golfo del Leone favorirà un deciso peggioramento sulla nostra regione con copiose nevicate sul settore occidentale

Sulla nostra penisola il tempo è in peggioramento a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione associata ad un nucleo di aria fredda proveniente dal Golfo del Leone, che ha già raggiunto la nostra penisola in queste ultime ore, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, in particolare sul settore occidentale, sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro, dove sono attese precipitazioni diffuse, localmente intense, nevose al disopra dei 500-700 metri. Attese copiose nevicate sulla Marsica e sull’Alto Sangro con probabili nevicate, anche di moderata intensità sulle città di Avezzano e L’Aquila, con nuovi accumuli al suolo. I fenomeni tenderanno ad estendersi anche verso il settore adriatico dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, con rovesci in estensione verso le zone collinari e costiere. Possibili disagi a causa della neve sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro. Le precipitazioni nevose potranno interessare anche i rilievi e le zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, al disopra dei 700-900 metri, mentre rovesci diffusi si manifesteranno sulle zone collinari, in estensione verso il settore costiero. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso a partire dalla giornata dell’Epifania, ad iniziare dal settore adriatico, tuttavia si tratterà di un miglioramento temporaneo in attesa dell’arrivo di una nuova perturbazione tra venerdì e la giornata di domenica, ancora una volta con effetti più rilevanti sul settore occidentale della nostra regione.

Immagine IR NOAA-19

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con nuvolosità più consistente sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro, dove sono attese precipitazioni in intensificazione, nevose al disopra dei 600-700 metri, tuttavia non si escludono episodi nevosi anche sulla Valle Peligna. Probabile nuove nevicate con accumuli al suolo sulle città di Avezzano e L’Aquila. La nuvolosità e i fenomeni tenderanno ad estendersi anche verso il settore orientale e costiero tra la tarda mattinata e il pomeriggio, con nevicate al disopra dei 700-900 metri, specie sui rilievi che si affacciano sul versante adriatico. Dalla serata-nottata sono attese schiarite sul settore adriatico, mentre un ulteriore miglioramento è atteso a partire dalla giornata dell’Epifania.

Temperature: In diminuzione, specie sul settore occidentale della nostra regione.

Venti: Deboli o moderati dai quadranti occidentali.

Mare: Generalmente mosso, localmente molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!