Una nuova perturbazione in arrivo favorirà precipitazioni su gran parte del territorio regionale, nevose inizialmente intorno ai 600-700 metri, specie sul settore occidentale

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di sistemi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale che, nelle prossime ore, determineranno un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle regioni centrali, dove sono attese precipitazioni in intensificazione, nevose al disopra dei 600-700 metri, specie sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Appennino Umbro-Marchigiano. Le precipitazioni si estenderanno anche verso il settore adriatico, in particolare tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, mentre dalla serata assisteremo ad un graduale ma temporaneo innalzamento della quota neve intorno ai 1000-1200 metri, con corpi nuvolosi che continueranno a favorire precipitazioni a carattere sparso su gran parte della nostra regione. Dalla serata di domenica una nuova perturbazione, in spostamento verso le regioni meridionali, richiamerà masse d’aria fredda dai vicini Balcani e, di conseguenza, nelle giornate di lunedì e martedì assisteremo ad una nuova diminuzione delle temperature con possibili rovesci nevosi a quote relativamente basse su Marche e Abruzzo: vedremo.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso con nuvolosità in intensificazione nel corso della mattinata e precipitazioni che inizieranno a manifestarsi sulla Marsica, nell’Aquilano e sui rilievi che si affacciano ad ovest, nevose al disopra dei 600-700 metri. Possibili nuove nevicate sulle città di L’Aquila e Avezzano, mentre nel corso della giornata le precipitazioni tenderanno ad estendersi verso il settore adriatico: non si escludono nevicate al disopra dei 600-700 metri nel Teramano e nel Pescarese, intorno ai 900-1000 metri nel Chietino, tuttavia dal tardo pomeriggio è previsto un aumento della quota neve intorno ai 1000-1200 metri, specie sul settore occidentale. La giornata di domenica sarà ancora interessata da annuvolamenti e precipitazioni sparse, nevose sui rilievi al disopra dei 1000-1300 metri.

Temperature: In lieve diminuzione al mattino, tuttavia nel pomeriggio-sera è previsto un graduale ma temporaneo aumento.

Venti: Orientali, in rinforzo sul settore occidentale. Da domani venti dai quadranti nord-orientali tenderanno a rinforzare anche sul settore adriatico.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!