Atteso l’arrivo di due perturbazioni atlantiche tra venerdì e sabato e nella giornata di domenica, precedute da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico)

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso proveniente dal Mediterraneo occidentale che, nelle prossime ore, favorirà annuvolamenti su gran parte delle nostre regioni e precipitazioni sparse sulle zone montuose, con venti di Libeccio in progressivo rinforzo, specie sulle regioni centro-meridionali. Sarà proprio il vento una delle principali caratteristiche di questa nuova fase meteorologica caratterizzata dal transito di due perturbazioni atlantiche, la prima attesa tra venerdì e sabato, la seconda nella giornata di domenica: venti di Libeccio in rinforzo (Garbino sul versante orientale) con raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h sono attese anche sulla nostra regione, specie sulle zone pedemontane e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico. I venti di Libeccio favoriranno, inoltre, un aumento delle temperature e un conseguente innalzamento della quota neve intorno ai 1300-1600 metri tra oggi e la giornata di venerdì, mentre da sabato i valori torneranno a diminuire e non si escludono nevicate intorno ai 900-1000 metri, specie sui rilievi che si affacciano ad ovest.

Mappa del modello ICON-DWD con la tendenza per la giornata di venerdì. FONTE WXCHARTS.COM

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso per la presenza di nubi medio-alte e stratificate, in particolare nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, mentre addensamenti consistenti interesseranno la Marsica, l’Aquilano e l’Alto Sangro con possibilità di precipitazioni sparse, più probabili sulle zone montuose, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1300-1600 metri. Dalla serata-nottata è previsto un progressivo rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico), con raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h, specie sulle zone pedecollinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico. Nuvolosità in ulteriore intensificazione nel corso della giornata di venerdì, specie sul settore occidentale.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi, in particolare sul settore adriatico.

Venti: Moderati dai quadranti occidentali o sud-occidentali in ulteriore rinforzo dalla serata-nottata con Garbino sul versante adriatico e raffiche localmente superiori ai 60-80 Km/h.

Mare: Poco mosso o localmente mosso ma con moto ondoso in graduale aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!