La settimana si apre con condizioni di variabilità in graduale miglioramento in nottata e nella giornata di martedì. Da mercoledì torna l’alta pressione che porterà un clima decisamente mite anche in Abruzzo

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di corpi nuvolosi provenienti dalla Francia a causa di correnti atlantiche che raggiungono le nostre regioni favorendo annuvolamenti e precipitazioni che, nelle prossime ore, torneranno a manifestarsi anche sulle regioni centrali. Nelle prossime ore saranno possibili ampie schiarite, tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio tornerà ad aumentare la nuvolosità su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, con rovesci che, dalle zone interne e montuose, si estenderanno verso il settore adriatico, con nevicate al disopra dei 1200-1500 metri. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso a partire dalla giornata di martedì, in particolare dal pomeriggio-sera, a causa della progressiva espansione di un promontorio di alta pressione di matrice afro-mediterranea che, tra mercoledì e sabato, garantirà condizioni di tempo stabile con temperature in generale aumento, specie sulle zone collinari, alto collinari e montuose, tuttavia non mancheranno annuvolamenti a causa del transito di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo.

Immagine IR NOAA-18

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con ampie schiarite in mattinata, mentre nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio tornerà ad aumentare la nuvolosità sulle zone interne e montuose dove non si escludono rovesci sparsi, nevosi al disopra dei 1200-1400 metri, in estensione verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Entro il tardo pomeriggio-sera, inoltre, non si escludono precipitazioni sparse lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, in attenuazione in tarda serata e in nottata. Nella giornata di martedì assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, mentre al mattino saranno ancora possibili annuvolamenti nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino con possibili residue precipitazioni, in attenuazione dal pomeriggio.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!