Una perturbazione sospinta da masse d’aria fredda di origine artica tenderà ad attraversare la nostra penisola favorendo episodi di instabilità anche sulle regioni centrali con temperature in generale diminuzione e rovesci di neve fino a quote collinari

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione proveniente dall’Europa settentrionale, sospinta da masse d’aria fredda di origine artica marittima che, a partire dalle prossime ore, si estenderanno verso le nostre regioni centro-settentrionali. L’arrivo della perturbazione favorirà la formazione di un minimo depressionario sulla Pianura Padana che determinerà un temporaneo rinforzo dei venti meridionali anche sulla nostra regione, in attesa dell’ingresso dell’aria fredda previsto nel corso del pomeriggio che darà luogo ad un generale calo delle temperature, venti settentrionali in rinforzo (probabili forti raffiche di vento lungo la fascia costiera e collinare, attenzione), rovesci, possibili temporali, rovesci di grandine e di neve tonda (graupeln) fino a quote collinari. Nel pomeriggio-sera l’aria fredda determinerà un sensibile calo delle temperature anche sulla nostra regione e un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche che continuerà a manifestarsi anche nella giornata di mercoledì, mentre da giovedì è prevista la rimonta di un promontorio di alta pressione che garantirà un deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche e temperature in graduale ripresa.

Previsioni 06 Aprile 2021

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso lungo la fascia costiera e collinare, mentre annuvolamenti saranno possibili sul settore occidentale, in intensificazione nel corso della mattinata con possibilità di precipitazioni. Dal pomeriggio è previsto un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche con nuvolosità in ulteriore intensificazione e in estensione verso il settore adriatico con rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, accompagnati da forti raffiche di vento, specie lungo la fascia costiera e collinare. Non si escludono grandinate e rovesci di graupeln (neve tonda) fino a quote molto basse, mentre episodi nevosi tenderanno a manifestarsi a L’Aquila, Avezzano, Sulmona e, localmente a Teramo e a Chieti, specie in serata e in nottata. Tempo molto freddo ed instabile anche nella giornata di mercoledì con annuvolamenti e rovesci sparsi, nevosi fino a quote collinari, più frequenti sulle zone pedecollinari e sul settore occidentale.

Temperature: In generale e sensibile diminuzione dal pomeriggio-sera.

Venti: Occidentali al mattino, con rinforzi sui rilievi e sul settore adriatico. Dal pomeriggio tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali rinforzando con possibili forti raffiche di vento lungo la fascia costiera e collinare, attenzione.

Mare: Poco mosso al mattino con moto ondoso in deciso aumento dal pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L2

Lascia un commento

error: Content is protected !!