L’avvicinamento di un’area di instabilità proveniente dal Mediterraneo occidentale favorirà un graduale aumento della nuvolosità e dell’instabilità anche sulle regioni centrali

Un’area di instabilità proveniente dal Mediterraneo occidentale tenderà ulteriormente a spostarsi verso levante, attraverserà la Sardegna e si sposterà verso le regioni meridionali, favorendo un graduale aumento dell’instabilità nelle prossime ore e nella giornata di sabato. Forti temporali interesseranno la Sardegna, la Sicilia e, localmente, le regioni centro-meridionali tirreniche. L’avvicinamento dell’area di instabilità verso le regioni meridionali favorirà, tuttavia, un graduale aumento della nuvolosità anche sulle regioni centrali, dove non si escludono addensamenti consistenti associati a rovesci, anche a carattere temporalesco, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, soprattutto sui rilievi Abruzzesi e Molisani.  Nella giornata di sabato i temporali, anche di forte intensità, interesseranno gran parte delle regioni meridionali, ma potrebbero formarsi anche sulla nostra regione e sul vicino Molise, specie dalla tarda mattinata e nella seconda metà della giornata. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dalla giornata di domenica e proseguirà almeno fino alla giornata di martedì.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con nuvolosità in graduale aumento dalla tarda mattinata, ad iniziare dal settore occidentale. Nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio saranno possibili addensamenti consistenti sulle zone interne e montuose con possibilità di rovesci, anche a carattere temporalesco, più probabili sulle zone montuose, tuttavia non si escludono occasionali sconfinamenti verso il settore adriatico, specie nel Pescarese e nel Chietino, in particolare verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Nella giornata di sabato l’instabilità potrà manifestarsi dalla tarda mattinata e nel pomeriggio: non si escludono formazioni temporalesche sulle zone montuose e sul settore adriatico, ma si tratta di una situazione molto complessa e, di conseguenza, seguiranno aggiornamenti.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con rinforzi nel pomeriggio, specie lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Poco mosso al mattino con moto ondoso in temporaneo aumento nel pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!