L’Italia risulta ancora interessata da un promontorio di alta pressione che favorisce temperature ben al disopra delle medie stagionali ma si avvicina una perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale

La nostra penisola risulta ancora interessata dalla rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana presente soprattutto alle quote superiori che, nelle prossime ore, continuerà a garantire condizioni di tempo stabile soprattutto al centro-sud, dove è previsto anche un ulteriore aumento delle temperature, specie nei valori massimi. Rispetto alla giornata di ieri, tuttavia, nubi medio-alte e stratificate hanno raggiunto le regioni settentrionali e, marginalmente, le regioni centrali, a causa dell’avvicinamento di una perturbazione in azione sulla penisola iberica e sul Mediterraneo occidentale che, tra venerdì e sabato, si estenderà verso le nostre regioni centro-settentrionali, favorendo un graduale aumento dell’instabilità anche su Marche, Abruzzo e Molise, in particolare sui settori appenninici. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, infatti, il transito di corpi nuvolosi che potrebbero favorire precipitazioni sparse tra venerdì e sabato, mentre nella giornata di domenica dovrebbero manifestarsi ampie schiarite, specie sulle regioni centrali: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con possibili annuvolamenti nel corso della giornata, a causa del transito di nubi medio-alte e stratificate (e sabbia africana in sospensione) che, nel pomeriggio-sera, potranno favorire occasionali deboli piovaschi, soprattutto sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose. Giovedì sarà una giornata nuvolosa ma la tendenza è verso un ulteriore aumento della nuvolosità nel tardo pomeriggio-sera e in nottata, con possibili rovesci sul settore occidentale della nostra regione.

Temperature: Stazionarie o in ulteriore aumento, specie nei valori massimi. Nel tardo pomeriggio/sera i venti di Libeccio in rinforzo (Garbino sul versante adriatico) potranno favorire un temporaneo brusco aumento delle temperature sul settore adriatico.

Venti: Inizialmente deboli a regime di brezza ma dalla serata/tarda serata tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali, rinforzando soprattutto sulle zone interne e montuose, localmente sul versante adriatico.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!