La settimana si apre con temperature in graduale diminuzione e con instabilità in aumento sulle regioni centrali

Il promontorio di alta pressione di matrice nord-africana che, nei giorni scorsi, ha favorito un sensibile aumento delle temperature su gram parte delle regioni centro-meridionali e sulla Sardegna, tenderà progressivamente ad attenuarsi, favorendo l’arrivo di masse d’aria fresca ed instabile di origine atlantica che, nella giornata di ieri, ha favorito lo sviluppo di forti temporali sulle regioni settentrionali e su Toscana, Umbria e Marche. Nelle prossime ore correnti umide ed instabili si estenderanno verso le regioni centrali e potranno favorire fenomeni di instabilità su Marche, Umbria, Lazio e, localmente, anche sulla nostra regione, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, con residui addensamenti e rovesci in nottata e nelle prime ore della mattinata di martedì, ma si tratteranno di fenomeni a carattere sparso. La giornata di martedì sarà caratterizzata da una temporanea attenuazione dell’instabilità che, tuttavia, tornerà ad intensificarsi tra mercoledì e giovedì, a causa dell’arrivo di una veloce perturbazione atlantica che interesserà le regioni settentrionali e si spingerà anche verso le regioni centrali, favorendo lo sviluppo di annuvolamenti associati molto probabilmente a rovesci e temporali: si tratta ovviamente di una tendenza da analizzare ed eventualmente confermare nei prossimi aggiornamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili precipitazioni sparse, inizialmente più probabili sulla Marsica, nell’Aquilano e sulle zone montuose, in estensione verso le zone pedecollinari del Teramano, del Pescarese e del Chietino. Nel pomeriggio saranno possibili nuovi addensamenti che potranno favorire rovesci e manifestazioni temporalesche, più probabili nell’Alto Aquilano e sulle zone montuose, in estensione verso il Teramano e, localmente, nel Pescarese e nel Chietino entro la serata. In nottata e nelle prime ore della mattinata di martedì saranno possibili ancora addensamenti e occasionali precipitazioni sparse, più probabili sul settore adriatico, in miglioramento nel corso della giornata.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali in rinforzo lungo la fascia costiera e collinare. Occidentali sulle zone interne e montuose in rinforzo durante le ore centrali della giornata.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino con moto ondoso in aumento nel pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!