Una nuova perturbazione atlantica sospinta da masse d’aria fredda di origine nord atlantica favorirà un marcato peggioramento del tempo anche sulle regioni centrali con temperature in sensibile diminuzione

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione atlantica che, nelle prossime ore, si spingerà verso le regioni centro-meridionali e sarà accompagnata dalla discesa di masse d’aria fredda che provocheranno la formazione e l’approfondimento di un minimo depressionario sulle regioni centro-meridionali a cui sarà associata una fase di maltempo che interesserà anche le regioni centrali e il versante adriatico, dove sono attese precipitazioni diffuse, localmente di moderata o forte intensità. Nelle prossime ore la nuvolosità interesserà gran parte delle regioni centrali e sarà accompagnata da precipitazioni in estensione dai settori appenninici verso il settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, mentre con l’ingresso dell’aria fredda in quota ad iniziare da stasera-notte e nella mattinata di giovedì, è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche sul settore adriatico e lungo la fascia costiera, dove non si escludono rovesci di moderata o forte intensità, anche a carattere temporalesco, accompagnati da venti in rinforzo e moto ondoso in aumento. Alla base dei dati attuali il peggioramento continuerà a manifestarsi almeno fino alla fine della settimana con annuvolamenti e rovesci in particolare sulle zone montuose e sul versante adriatico; da monitorare, inoltre, il possibile nuovo peggioramento a partire da domenica e nei primi giorni della prossima settimana, al momento ancora un’ipotesi che dovrà essere necessariamente confermata nei prossimi aggiornamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con nuvolosità in ulteriore aumento ad iniziare dalla Marsica, dall’Aquilano e nel Teramano, con precipitazioni anche a carattere temporalesco, in estensione verso le restanti zone nel corso della giornata. Nel pomeriggio-sera saranno possibili temporanee schiarite, in attesa di un nuovo peggioramenti previsto in nottata e nel corso della giornata di giovedì, in particolare sul settore adriatico, dove non si escludono rovesci di forte intensità, anche a carattere temporalesco.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi. Da domani la diminuzione sarà anche sensibile.

Venti: Deboli o moderati dai quadranti occidentali sulle zone interne e montuose, localmente anche sul versante adriatico. Da domani tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali rinforzando.

Mare: Poco mosso o mosso con moto ondoso in aumento.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

L1

Lascia un commento

error: Content is protected !!