Il transito di un veloce sistema nuvoloso proveniente dalla Francia favorirà annuvolamenti e un nuovo temporaneo aumento dell’instabilità anche sulle nostre regioni centrali

La nostra penisola continua ad essere interessata dalla presenza di un promontorio di alta pressione che, nelle prossime ore, tenderà temporaneamente ad attenuarsi, favorendo il transito di un veloce sistema nuvoloso proveniente dalla Francia che, nel pomeriggio-sera, determinerà un temporaneo aumento dell’instabilità anche sulle nostre regioni centrali con annuvolamenti e formazioni temporalesche, più probabili sulle zone interne e montuose, ma con possibili sconfinamenti verso il settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise. A seguire, a partire da mercoledì, è prevista una nuova rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana che darà luogo ad un progressivo aumento delle temperature su gran parte delle nostre regioni fino a venerdì, mentre successivamente, gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, evidenziano un graduale cedimento dell’alta pressione soprattutto in quota e ciò provocherà un graduale aumento dell’instabilità pomeridiana su gran parte delle nostre regioni.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con nuvolosità in graduale aumento nel corso della mattinata, ma inizialmente si tratterà di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni, mentre dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti sulle zone interne e montuose, localmente associati a rovesci e a manifestazioni temporalesche, localmente di moderata o forte intensità, in estensione verso l’Aquilano, la Valle Peligna, la Marsica e l’Alto Sangro, in attenuazione entro la serata-nottata. Non si escludono temporali, localmente di moderata intensità, in sconfinamento anche verso il settore adriatico, specie nel pomeriggio, localmente accompagnati da raffiche di vento e da occasionali grandinate, anche se i fenomeni saranno più probabili sulle zone interne e montuose. Da mercoledì torna il tempo stabile con temperature in aumento e possibili addensamenti pomeridiani sui rilievi.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli a regime di brezza con possibili rinforzi lungo le aree costiere.

Mare: Quasi calmo o poco mosso al mattino con moto ondoso in temporaneo aumento nel pomeriggio.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!