Intensa perturbazione in arrivo favorirà una nuova fase di maltempo nelle prossime ore anche sulle nostre regioni: attese locali schiarite sul versante adriatico dal pomeriggio-sera e nella giornata di domenica

Una nuova perturbazione atlantica ha raggiunto il Mediterraneo occidentale, i nostri mari occidentali e, nelle prossime ore, si estenderà su gran parte della nostra penisola, favorendo una nuova fase di maltempo che interesserà anche le nostre regioni centrali, in particolar modo il settore tirrenico, le zone interne ed appenniniche con rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco ma con fenomeni che tenderanno ad interessare anche il versante adriatico. Tornerà a cadere la neve sui rilievi appenninici, inizialmente al disopra dei 1800-2000 metri ma la quota neve tenderà ad abbassarsi a partire dalla serata e nel corso della giornata di domenica, a causa del progressivo calo delle temperature favorito dall’arrivo di masse d’aria più fredda sulle nostre regioni centro-settentrionali. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto soprattutto nella giornata di domenica, in particolar modo dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, tuttavia schiarite saranno possibili anche nel pomeriggio-sera di sabato, specie sul versante adriatico di Abruzzo e Molise. Una nuova intensa perturbazione sembra però destinata ad attraversare la nostra penisola tra lunedì sera e mercoledì, con forti venti e precipitazioni diffuse su gran parte delle nostre regioni, specie al centro-nord, con copiose nevicate sui rilievi alpini: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni sparse al primo mattino, in intensificazione nel corso della mattinata, ad iniziare dalle zone interne e montuose, dove potranno risultare anche intense e a carattere temporalesco. Le precipitazioni si estenderanno anche sul settore adriatico e risulteranno nevose inizialmente al disopra dei 1800-2000 metri ma con quota neve in calo intorno ai 1600-1800 metri nel pomeriggio-sera, specie sui rilievi che si affacciano ad ovest. Schiarite possibili nel pomeriggio-sera sul settore adriatico, tuttavia le precipitazioni, più frequenti sul settore occidentale, continueranno a manifestarsi fino alle prime ore della mattinata di domenica, quando sono attese schiarite ma con possibili nuovi addensamenti nel corso della giornata e temperature in generale diminuzione. Un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso dal tardo pomeriggio-sera di lunedì.

Temperature: In diminuzione, specie sulle zone interne e montuose. Possibile un temporaneo aumento sul settore adriatico nel pomeriggio a causa dei venti di Libeccio (Garbino).

Venti: Moderati dai quadranti meridionali con possibili rinforzi nel corso della giornata, specie nel pomeriggio con probabile Garbino sul versante adriatico.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!