Una perturbazione in transito favorirà precipitazioni su gran parte delle nostre regioni centrali e un generale calo delle temperature. Migliora nella giornata di domenica ma una nuova perturbazione giungerà da lunedì sera

La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione atlantica che, in queste ultime ore ha raggiunto la Sardegna provocando la formazione di un minimo depressionario dai nostri mari occidentali verso il settore ionico entro la serata di domenica. Di conseguenza nelle prossime ore le nostre regioni centrali saranno interessate da nuvolosità diffusa, da fenomeni di maltempo con temperature in generale diminuzione a causa del richiamo di aria fredda proveniente dai vicini Balcani favorito dall’approfondimento del minimo depressionario sui nostri mari occidentali. La perturbazione sarà piuttosto veloce e, a partire da stasera e nella giornata di domenica, assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dalle Marche, in estensione verso la nostra regione e verso il Molise entro la tarda mattinata, anche se le temperature subiranno un ulteriore calo e i valori previsti si porteranno al disotto delle medie stagionali. Si tratterà, tuttavia, ancora una volta di un miglioramento temporaneo in quanto una nuova perturbazione atlantica sembra destinata a raggiungere la nostra penisola a partire da lunedì sera, ad iniziare dalla Sardegna, in estensione ancora una volta verso le nostre regioni centro-meridionali: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni sparse, inizialmente più probabili sul Chietino e sull’Alto Sangro, in intensificazione nel corso della mattinata e in estensione su gran parte del territorio regionale, ma più frequenti ed intense sulla Marsica, sull’Alto Sangro e sulle zone pedecollinari del Pescarese e del Chietino. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1300-1500 metri, in graduale calo entro la serata intorno ai 1000 metri. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto da stasera-notte e nel corso della giornata di domenica con ampie schiarite alternate ad annuvolamenti che, al mattino, risulteranno ancora consistenti soprattutto sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Ampie schiarite dalla tarda mattinata specie lungo le aree costiere ma con temperature in ulteriore diminuzione, specie nei valori minimi.

Temperature: In diminuzione da stasera e nel corso della giornata di domenica.

Venti: Deboli o moderati dai quadranti orientali o nord-orientali con occasionali rinforzi sulle zone montuose e sul settore adriatico.

Mare: Generalmente mosso, localmente molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!