Corpi nuvolosi continueranno a raggiungere le nostre regioni nelle prossime ore ma una nuova perturbazione in arrivo venerdì interesserà gran parte della nostra penisola

La nostra penisola continua ad essere interessata da un flusso di correnti atlantiche che determina il transito di corpi nuvolosi su gran parte delle nostre regioni dove, nelle prossime ore, sono attesi ancora annuvolamenti, foschie, nebbie e possibili rovesci sparsi. Tuttavia, come anticipato nei precedenti aggiornamenti, una nuova perturbazione atlantica giungerà a partire dalla giornata di venerdì e sarà accompagnata da un rinforzo dei venti di Libeccio soprattutto al centro-sud, con probabile Garbino sul versante adriatico delle nostre regioni e temperature in temporaneo aumento. Inoltre tornerà a peggiorare il tempo inizialmente soprattutto sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose che si affacciano ad ovest, con precipitazioni in intensificazione nella giornata di venerdì, mentre nel fine settimana le precipitazioni tenderanno ad estendersi anche sul versante adriatico, risultando localmente di moderata intensità. Nella giornata di domenica, inoltre, masse d’aria fredda in discesa dall’Europa centro-settentrionale, potranno favorire un generale calo delle temperature al nord con possibili nevicate fino a quote molto basse o pianeggianti, mentre tra lunedì e martedì il calo termico si estenderà anche verso le nostre regioni centrali.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con possibili occasionali deboli precipitazioni, più probabili sui rilievi e, localmente, sul settore orientale. Foschie dense e banchi di nebbia continueranno ad interessare le valli interne, le zone collinari che si affacciano sul versante adriatico e, occasionalmente, anche le aree costiere. Nel corso della mattinata sono attese ampie schiarite sul versante adriatico, mentre annuvolamenti continueranno ad interessare le zone interne e montuose, con nuvolosità in aumento dal tardo pomeriggio-sera ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, in estensione verso le restanti zone: non si escludono rovesci entro la tarda serata-nottata sulla Marsica e sull’Alto Sangro. Venerdì sono attesi venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico) in rinforzo, temperature in aumento sul versante adriatico, rovesci in intensificazione soprattutto sulle zone interne della nostra regione.

Temperature: Generalmente stazionarie ma la tendenza è verso un generale aumento nel corso della giornata di venerdì, specie sul settore adriatico.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali o sud-occidentali, tuttavia da stanotte e nella giornata di venerdì tenderanno nuovamente a rinforzare. Probabile Garbino impetuoso sul versante adriatico.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in aumento da stasera-notte.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!