Attesa un’intensa fase di maltempo dal pomeriggio-sera e nella giornata di sabato con precipitazioni diffuse, copiose nevicate fino a bassissima quota/pianura, forti venti e mareggiate

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione proveniente dalla Francia che, a partire dalle prossime ore, favorirà la formazione e l’approfondimento di un minimo depressionario sulla Sardegna e sui nostri mari occidentali, in spostamento, entro la giornata di sabato, verso l’Adriatico centro-meridionale. La perturbazione darà luogo ad un’intensa fase di maltempo che sarà caratterizzata da copiose nevicate che si manifesteranno dapprima sulle zone interne dell’Abruzzo, del Molise e delle Marche, in estensione verso il settore adriatico dalla nottata e nel corso della giornata di sabato dove si manifesteranno fino a bassissima quota su Marche e Abruzzo, intorno ai 100-300 metri (300-400 metri nel Chietino e Molise orientale) ma la neve potrà raggiungere le aree pianeggianti e costiere di Marche e Abruzzo (Teramano, Pescarese in particolare), soprattutto in caso di forti precipitazioni, con accumuli rilevanti sulle zone collinari e montuose. Si tratterà di neve piuttosto pesante data l’elevata umidità e i valori termici previsti, neve che potrà creare disagi sulle zone collinari, montuose e, localmente sulle aree pianeggianti. Possibilità di temporali con graupeln o neve granulare, specie nella giornata di sabato. Laddove non cadrà la neve le piogge risulteranno particolarmente intense e persistenti, attenzione. Il maltempo proseguirà almeno fino al tardo pomeriggio-sera di sabato, successivamente assisteremo ad una temporanea attenuazione dei fenomeni a partire dal Molise, in estensione verso l’Abruzzo e verso le Marche. Attesi, inoltre forti venti di Grecale, di Tramontana e, successivamente, di Maestrale soprattutto sul settore adriatico delle nostre regioni centrali con mareggiate, attenzione. Si tratta di una previsione alquanto complessa, la situazione potrebbe subire anche sostanziali variazioni rispetto a quanto scritto in questo bollettino.

(C) Copyright WXCHARTS.com

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso sul settore adriatico, mentre annuvolamenti saranno presenti sulle zone interne e montuose: gelate diffuse soprattutto nelle valli interne della Marsica, dell’Aquilano e nelle principali valli della nostra regione. La tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, ad iniziare dalla Marsica, dall’Alto Sangro e dall’Aquilano con precipitazioni in intensificazione, a prevalente carattere nevoso, con fenomeni localmente di moderata intensità. Dal tardo pomeriggio e nel corso della serata-nottata il peggioramento si estenderà verso il settore adriatico con rovesci in intensificazione e possibili temporali con graupeln (neve granulare/neve tonda), copiose nevicate sui rilievi appenninici, sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, al disopra dei 300-400 metri, in graduale calo nel corso della giornata di sabato intorno ai 100-200 metri nel Teramano e nel Pescarese, 200-300 metri nel Chietino ma attenzione: in caso di forti precipitazioni (altamente probabili) le nevicate potranno manifestarsi anche verso le aree pianeggianti e costiere del Teramano e del Pescarese in particolare, occasionalmente anche nel Chietino, con accumuli rilevanti sulle zone collinari e montuose. Si tratterà tuttavia di neve bagnata, pesante, che potrà favorire danni e disagi.

Temperature: In ulteriore diminuzione nelle prossime ore e nella giornata di sabato.

Venti: In graduale rinforzo a partire da stasera/notte dai quadranti settentrionali: soffierà dapprima il Grecale, poi la Tramontana e successivamente il Maestrale in particolare sul settore adriatico con probabili forti raffiche (60-70 Km/h) nel corso della giornata di sabato.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento da stasera-notte e nella giornata di sabato con probabili mareggiate, attenzione.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!