Corpi nuvolosi in risalita sull’Adriatico hanno favorito un peggioramento in nottata con nuove nevicate sulle zone interne e collinari, piogge lungo le coste, ma nelle prossime ore è atteso un graduale miglioramento

La nostra penisola continua ad essere interessata da condizioni di instabilità a causa della persistenza di masse d’aria fredda in quota che determinano la formazione di corpi nuvolosi sui nostri mari meridionali, in risalita verso le nostre regioni centro-settentrionali. In queste ultime ore è giunto un sistema nuvoloso che ha provocato un nuovo peggioramento sulle Marche, sulla nostra regione e sul Molise, con piogge diffuse lungo le coste e sulle zone collinari prossime alla costa e nevicate sulle zone alto collinari, interne e montuose. Nelle prossime ore assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dal Molise, in estensione verso l’Abruzzo e, entro la giornata, il miglioramento si estenderà anche verso le Marche con ampie schiarite ma temporanee, soprattutto sull’Alto Sangro, sulla Marsica e sull’Alto Molise dove, nel corso della giornata potranno nuovamente manifestarsi annuvolamenti e nuove nevicate. Alla base dei dati attuali, inoltre, l’instabilità tornerà ad intensificarsi da giovedì su gran parte delle nostre regioni e nel fine settimana potrebbero giungere nuovi impulsi di aria fredda di origine artica verso la nostra penisola e verso i vicini Balcani: si tratta, ovviamente, di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni estese, più intense nel Teramano e nel Pescarese con piogge lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa, nevose al disopra dei 500 metri nel Chietino, al disopra dei 400-500 metri nel Pescarese e nel Teramano. Nevicate di moderata intensità interesseranno l’Aquilano e la Valle Peligna, tuttavia la neve interesserà anche la Marsica e l’Alto Sangro ma la tendenza è verso una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni nel corso della mattinata, ad iniziare dal Chietino e dall’Alto Sangro con schiarite in estensione verso le restanti zone entro la mattinata. Addensamenti e possibili nevicate potranno, però, manifestarsi nuovamente sull’Alto Sangro nel corso della giornata.

Temperature: Generalmente stazionarie con valori al disotto delle medie stagionali.

Venti: Deboli o moderati dai quadranti occidentali. Inizialmente nord-orientali nel Teramano ma in rotazione dai quadranti occidentali nel corso della mattinata.

Mare: Generalmente molto mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!