di venerdì 20 ottobre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

L’Italia ancora alle prese con tempo fresco ed instabile: migliora da martedì

Pubblicato da Giovanni De Palma venerdì 16 maggio 2014, 7:10 | 675 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere influenzata dalla presenza di una vasta circolazione depressionaria posizionata sui vicini Balcani che favorisce l’arrivo di masse d’aria fresca verso le nostre regioni adriatiche dove, da ieri sera, sono tornate nubi e precipitazioni, anche se di debole intensità. Nelle prossime ore la perturbazione continuerà a favorire annuvolamenti e precipitazioni anche sulla nostra regione, in particolar modo sul settore centro-orientale con temperature ancora al disotto delle medie stagionali. Da domani assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità con ampie schiarite, specie sul settore orientale anche se, tuttavia, permarranno condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi sulle zone interne e montuose nel corso del pomeriggio con formazioni temporalesche, in attenuazione in serata-nottata. Anche la giornata di domenica inizierà all’insegna di un tempo decisamente migliore, tuttavia nel pomeriggio saranno possibili formazioni temporalesche a ridosso dei rilievi, in parziale estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante orientale. Un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto a partire dai primi giorni della prossima settimana, mentre da mercoledì sembra probabile la rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana che dovrebbe determinare anche un generale e sensibile aumento delle temperature, specie al centro-sud: vedremo.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo molto nuvoloso o coperto con possibilità di precipitazioni, più probabili sulle zone montuose e sul settore orientale. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1500-1700 metri. Attesa una graduale attenuazione della nuvolosità a partire dalla mattinata di domani, anche se permarranno condizioni di instabilità che potranno manifestarsi durante le ore pomeridiane, specie sulle zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante orientale.

Temperature: Generalmente stazionarie ma al disotto delle medie stagionali.

Venti: Deboli o moderati dai quadranti nord-orientali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Mosso o molto mosso.