di martedì 21 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Tempo migliore rispetto a ieri ma permane l’instabilità. Peggiora sabato sera

Pubblicato da Giovanni De Palma venerdì 25 luglio 2014, 7:12 | 1,049 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Dopo il passaggio di un impulso di aria fresca proveniente dalla Francia, il tempo sulla nostra Penisola è migliorato, tuttavia permangono deboli condizioni di instabilità che, nel corso delle prossime ore, torneranno a manifestarsi soprattutto sulle regioni settentrionali e lungo la dorsale appenninica, con annuvolamenti pomeridiani anche consistenti, localmente associati a rovesci temporaleschi, in estensione verso il settore adriatico. Ma, rispetto alla giornata di ieri, i fenomeni saranno più probabili sulle zone montuose e collinari, difficilmente raggiungeranno la fascia costiera. In serata e in nottata la nuvolosità tenderà ad attenuarsi sulle regioni centrali, mentre al nord è atteso un nuovo marcato peggioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione atlantica che, a partire dalle prime ore della giornata di domani, darà luogo a piogge e temporali anche di forte intensità, inizialmente sul settore nord-occidentale, in estensione verso le restanti zone in mattinata. Ma la perturbazione tenderà ad estendersi anche verso le regioni centrali, favorendo un progressivo peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra Regione, a partire dal settore occidentale e dalle zone montuose con rovesci e temporali dal pomeriggio, in ulteriore intensificazione ed estensione verso il settore orientale e costiero nel corso della serata-nottata con possibili fenomeni di forte intensità. Graduale miglioramento nella giornata di domenica ma permarranno condizioni di instabilità che torneranno a manifestarsi lungo la dorsale appenninica durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, in estensione verso il settore adriatico. Nulla di buono nemmeno per i primi giorni della prossima settimana poiché una nuova intensa perturbazione di origine nord atlantica raggiungerà la nostra Penisola, favorendo un marcato peggioramento del tempo anche in Abruzzo, specie tra martedì e giovedì: ne riparliamo. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso, banchi di nebbia al mattino nelle valli dell’Aquilano in diradamento durante le ore più calde della giornata, ma la tendenza è verso un nuovo graduale aumento della nuvolosità a partire dalle zone interne e montuose con possibili rovesci temporaleschi nel corso del pomeriggio, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico ma difficilmente i fenomeni raggiungeranno la fascia costiera, anche se non mancheranno annuvolamenti. Attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni in serata-nottata ma un nuovo peggioramento è previsto a partire dal pomeriggio-sera di sabato.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera. Occidentali altrove.

Mare: Generalmente poco mosso.