di giovedì 23 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Instabilità pomeridiana anche sulla nostra Regione, specie sulle zone interne

Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 9 settembre 2014, 7:10 | 556 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola il tempo è in lento peggioramento a causa dell’avvicinamento di una vasta circolazione depressionaria verso l’Europa centrale. Area depressionaria che inizierà a convogliare masse d’aria fresca ed instabile verso le nostre regioni, favorendo un progressivo aumento dell’instabilità sul settore nord-orientale e lungo le regioni peninsulari, in particolar modo sul settore adriatico. Ma anche nelle prossime ore sono attesi annuvolamenti lungo la dorsale appenninica con rovesci e manifestazioni temporalesche anche sulla nostra Regione, in particolar modo sulle zone montuose, sulla Valle Peligna, sull’alto Sangro e, localmente, sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Instabilità che tornerà a manifestarsi anche nella giornata di mercoledì, risultando persino più marcata, con fenomeni che, localmente, si estenderanno anche verso il settore orientale e le aree costiere. Non cambierà di molto la situazione nei prossimi giorni: l’ulteriore discesa del vortice depressionario verso le nostre regioni settentrionali, determinerà condizioni di marcata instabilità su molte regioni almeno fino alla fine della settimana. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con possibili annuvolamenti in mattinata lungo la fascia costiera, in attenuazione nel corso della giornata. Tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sulle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche, localmente anche intense, più probabili sulle zone montuose, sulla Valle Peligna, sull’alto Sangro e, localmente, sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Nuvolosità in attenuazione in serata-nottata, tuttavia nella giornata di domani assisteremo a nuovi episodi di instabilità che, stavolta, potranno estendersi anche verso il settore orientale e costiero, specie nella seconda metà della giornata. Vedremo.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con possibili rinforzi lungo le coste. Occidentali sulle zone montuose.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in aumento durante le ore centrali della giornata.