di venerdì 20 ottobre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Ancora maltempo al nord e sulla Toscana, dal pomeriggio peggiora anche al centro

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 13 ottobre 2014, 7:08 | 766 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

L’area di alta pressione che, nei giorni scorsi, ha garantito tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle regioni centro-meridionali, è in attenuazione, a causa dell’avvicinamento di una nuova perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale che, in queste ultime ore, sta già interessando le nostre regioni nord-occidentali con piogge e temporali anche di forte intensità. Continueranno ad affluire masse d’aria calda sulle regioni centro-meridionali ma, a partire dalle prossime ore, assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità dapprima su Lazio, bassa Toscana, Umbria, Marche e, successivamente, tra il pomeriggio e la tarda serata, anche su Abruzzo e Molise con possibili precipitazioni, più probabili tra la tarda serata e le prime ore di domattina. Non si escludono manifestazioni temporalesche nelle giornate di martedì e mercoledì, localmente di forte intensità. Instabilità anche nei prossimi giorni, tuttavia da venerdì sembra probabile un nuovo generale miglioramento del tempo a causa della rimonta di una vasta area di alta pressione su gran parte del bacino del Mediterraneo: vedremo.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale tra la mattinata e il pomeriggio. Ulteriore intensificazione della nuvolosità tra la serata-nottata e la mattinata di martedì con possibili rovesci, localmente a carattere temporalesco.

Temperature: In ulteriore aumento, specie nei valori massimi che risulteranno ancora sensibilmente al disopra delle medie stagionali.

Venti: Deboli dai quadranti meridionali con occasionali rinforzi.

Mare: Quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in graduale aumento, specie durante le ore centrali della giornata.