di venerdì 17 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Piogge e temporali interessano gran parte delle nostre Regioni: attesi fenomeni anche in Abruzzo

Pubblicato da Giovanni De Palma mercoledì 3 dicembre 2014, 7:12 | 545 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere interessata da una diffusa instabilità provocata dalla presenza di una circolazione depressionaria che, in queste ultime ore, si è ulteriormente intensificata sulle regioni centrali, dove sta dando luogo a rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco. Temporali sparsi anche sulle regioni meridionali mentre, nelle prossime ore, assisteremo ad un progressivo peggioramento su Toscana, Umbria, Marche e regioni nord-orientali, a causa del lento spostamento verso nord di tutta la figura depressionaria. Anche la nostra Regione sarà interessata dal peggioramento che, tuttavia, risulterà più consistente sulla Marsica, sull’Aquilano (alto Aquilano) e nel Teramano anche se non si escludono rovesci intensi anche sulle restanti zone che si affacciano sul versante adriatico. Un temporaneo miglioramento è previsto nella giornata di giovedì, ma la tendenza è verso un nuovo graduale peggioramento del tempo a partire da venerdì e nel corso del fine settimana. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto sulla Marsica, nell’Aquilano, nel Teramano e sulle zone montuose, con piogge diffuse, più intense nell’alto Aquilano dove potranno assumere anche carattere temporalesco. Nel corso della giornata i fenomeni potranno interessare anche le restanti zone del versante orientale, anche se la tendenza è verso un lento miglioramento dalla serata e nel corso della giornata di giovedì.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori massimi, soprattutto sul settore orientale.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con occasionali rinforzi lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso.