di domenica 17 dicembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Prosegue il tempo stabile con annuvolamenti. Temperature in aumento da venerdì

Pubblicato da Giovanni De Palma giovedì 8 gennaio 2015, 7:11 | 670 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola il tempo risulta caratterizzato da condizioni di stabilità anche se non mancano annuvolamenti sulle regioni centrali che, nelle prossime ore, potrebbero dar luogo ad occasionali deboli precipitazioni soprattutto sul settore tirrenico e sulle zone appenniniche. Da domani assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità ma anche ad un progressivo rinforzo dei venti dai quadranti nord-occidentali che, tra venerdì e sabato sera, favoriranno un sensibile aumento delle temperature su gran parte delle regioni centro-settentrionali grazie ad un intenso fohn alpino e all’azione favorevole di un robusto Anticiclone delle Azzorre. Si tratterà di un aumento temporaneo in attesa del probabile passaggio di un veloce impulso di aria fredda di origine nord atlantica che, a partire da domenica sera e nella giornata di lunedì, attraverserà le nostre regioni centro-settentrionali, risultando più attivo sul versante adriatico, dove, alla base dei dati attuali, si prevedono diffusi fenomeni di instabilità ma anche un sensibile abbassamento delle temperature e forti venti di bora. Si tratta di una situazione ancora da confermare ma, al momento, abbastanza probabile.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali generali di cielo poco nuvoloso o nuvoloso con possibili annuvolamenti nel corso della giornata, più probabili sul settore occidentale, sulla Marsica, dove non si escludono deboli precipitazioni. Graduale miglioramento in serata e nella giornata di venerdì.

Temperature: Generalmente stazionarie

Venti: Deboli dai quadranti occidentali.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.