di giovedì 14 dicembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Intensa perturbazione in azione su Sardegna e regioni occidentali: fenomeni anche in Abruzzo

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 16 febbraio 2015, 7:14 | 737 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola è interessata da un’intensa perturbazione di origine atlantica che, nel corso delle prossime ore, favorirà rovesci diffusi e manifestazioni temporalesche soprattutto sulle regioni nord-occidentali, sulla Sardegna e sul medio-alto versante tirrenico. Precipitazioni che, tuttavia, interesseranno anche la nostra Regione, soprattutto sul settore occidentale e sulle zone montuose, con nevicate intorno ai 1000 metri ma localmente a quote lievemente inferiori, specie nell’Aquilano e sulla Marsica. Rispetto a quanto annunciato nei giorni scorsi, la perturbazione non produrrà fenomeni persistenti sulle nostre regioni in quanto, a partire dalle prossime ore, tenderà a spostarsi verso le regioni nord-africane ma, sulla nostra Penisola, è previsto un graduale rinforzo dei venti sciroccali che favoriranno anche un peggioramento del tempo sulle regioni ioniche a partire da martedì. L1

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni diffuse sul settore occidentale, nevose intorno ai 900-1000 metri ma, localmente, a quote lievemente inferiori. Poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso sul settore orientale e costiero con nuvolosità in aumento nel corso della giornata e probabili precipitazioni a partire dalle zone montuose e pedemontane, in estensione verso le restanti zone.

Temperature: In diminuzione sul settore occidentale, stazionarie altrove.

Venti: Deboli orientali, in graduale rinforzo a partire da stasera-notte, specie sul settore orientale e costiero.

Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in aumento.