di domenica 24 settembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma. Progetto, realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Alta pressione in lenta attenuazione: atteso generale peggioramento nel fine settimana

Pubblicato da Giovanni De Palma venerdì 20 febbraio 2015, 7:10 | 524 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola è presente un’area di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su tutte le regioni ma, a partire dalle prossime ore, è previsto un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla Sardegna e dalle regioni tirreniche, a causa dell’arrivo di una perturbazione proveniente dalla Francia che favorirà la formazione e l’approfondimento di una circolazione depressionaria sulla Sardegna, in successivo spostamento, entro le prime ore della giornata di lunedì, verso i vicini Balcani. Di conseguenza, su molte regioni, è previsto un marcato peggioramento del tempo con rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, specie sulle zone tirreniche e sul settore ionico. Peggioramento che, da sabato sera, si estenderà anche sulla nostra Regione, risultando più consistente sulla Marsica e nell’Aquilano, dove sono attese precipitazioni diffuse, nevose sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con tendenza a graduale aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale, specie dal tardo pomeriggio-sera. Possibili annuvolamenti anche sul versante orientale, specie dalla serata.

Temperature: In ulteriore lieve diminuzione nei valori minimi.

Venti: Deboli orientali ma da stasera tenderanno a provenire dai quadranti meridionali.

Mare: Generalmente poco mosso.



 

Devi effettuare il login per votare

Per votare e' necessario che tu sia collegato ad AbruzzoMeteo come utente registrato.

Se non hai un account su AbruzzoMeteo puoi cliccando qui.

La Redazione di AbruzzoMeteo