di giovedì 14 dicembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Alta pressione, tempo stabile e temperature in graduale aumento, anche in Abruzzo

Pubblicato da Giovanni De Palma martedì 12 maggio 2015, 7:09 | 601 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola è interessata da un’area di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni anche se, sulle regioni settentrionali e alpine, non mancano annuvolamenti, mentre le regioni centro-meridionali adriatiche sono ancora influenzate dalla discesa di aria fresca proveniente dai vicini Balcani che ha favorito una graduale diminuzione delle temperature minime anche sulla nostra Regione. Ma dalle prossime ore le correnti settentrionali tenderanno gradualmente ad attenuarsi a causa della progressiva rimonta dell’alta pressione che, almeno fino alla giornata di giovedì, dovrebbe garantire tempo stabile e prevalentemente soleggiato soprattutto al centro-sud, mentre al nord, ed in particolare sulle zone alpine, è previsto un graduale aumento dell’instabilità. Instabilità che precede un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso a partire dalla serata di giovedì dapprima sulle regioni settentrionali, in estensione verso le restanti regioni centro-meridionali, tra venerdì e sabato. Peggioramento provocato dall’arrivo di un’intensa perturbazione di origine nord atlantica che darà luogo ad episodi di maltempo e una generale diminuzione delle temperature, anche sulla nostra Regione.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi durante le ore centrali della giornata. Poche novità nella giornata di mercoledì.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con residui rinforzi.

Mare: Generalmente poco mosso.