di sabato 23 settembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma. Progetto, realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Ancora caldo e afa su gran parte delle nostre regioni. Instabilità pomeridiana da mercoledì

Pubblicato da Giovanni De Palma lunedì 20 luglio 2015, 6:50 | 946 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere interessata da una vasta area di alta pressione di matrice nord africana, che determina condizioni di tempo stabile su tutte le regioni con temperature decisamente al disopra delle medie stagionali. Non cambierà di molto la situazione nelle prossime ore, l’Italia continuerà ad essere interessata dall’alta pressione che favorirà temperature molto elevate anche sulla nostra Regione, in particolar modo sulla Valle Peligna e nelle principali valli del versante orientale mentre, lungo le fascia costiera, i valori tenderanno ad essere più bassi rispetto alle restanti zone ma i tassi di umidità risulteranno piuttosto elevati e ciò renderà il caldo decisamente meno sopportabile. A partire da mercoledì a causa di un temporaneo cedimento dell’alta pressione, assisteremo ad un aumento dell’instabilità pomeridiana sull’arco alpino e lungo la dorsale appenninica con possibilità di temporali anche sulla nostra Regione, specie sulle zone montuose, sulla Marsica e nell’Aquilano: vedremo. Per il resto, caldo e afa almeno fino alla fine della settimana. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno con temperature in ulteriore aumento. Caldo e afa lungo la fascia costiera, mentre annuvolamenti pomeridiani potranno interessare le zone interne e montuose.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento.

Venti: Deboli a regime di brezza.

Mare: Generalmente calmo o quasi calmo.



 

Devi effettuare il login per votare

Per votare e' necessario che tu sia collegato ad AbruzzoMeteo come utente registrato.

Se non hai un account su AbruzzoMeteo puoi cliccando qui.

La Redazione di AbruzzoMeteo