di lunedì 23 ottobre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Attesi nuovi temporali pomeridiani su Marsica e Aquilano, prosegue il caldo altrove

Pubblicato da Giovanni De Palma giovedì 23 luglio 2015, 7:12 | 913 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola continua ad essere interessata da una vasta area di alta pressione che favorisce ancora temperature molto elevate su gran parte delle nostre regioni ma, rispetto ai giorni scorsi, le temperature sono in lieve diminuzione a causa del graduale cedimento della struttura di alta pressione soprattutto in quota. Ciò favorirà, inoltre, come già accaduto ieri, la formazione di temporali pomeridiani sull’arco alpino e lungo la dorsale appenninica, con sconfinamento dei fenomeni verso le aree di pianura al nord e, localmente, anche sulle regioni centro-meridionali. Anche sulla nostra Regione, dopo una mattinata all’insegna del bel tempo, nel pomeriggio assisteremo nuovamente alla formazione di temporali sulle zone montuose, in estensione verso la Marsica, l’Aquilano e verso la Valle Peligna, tuttavia rispetto alla giornata di ieri, nel pomeriggio-sera non si esclude una parziale estensione dei fenomeni anche sul settore orientale, in particolar modo sulle zone pedemontane e collinari. Instabilità pomeridiana che tenderà a riproporsi anche nei prossimi giorni, in particolare nelle giornate di venerdì e sabato con fenomeni in estensione, stavolta, verso il settore orientale. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità sulle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso la Marsica, l’Aquilano e la Valle Peligna nel corso del pomeriggio. Rispetto a quanto accaduto ieri, non si esclude una parziale estensione dei fenomeni verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico.

Temperature: In lieve diminuzione, specie nei valori minimi.

Venti: Deboli a regime di brezza con possibili colpi di vento durante i temporali.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.