di domenica 19 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Temporaneo miglioramento dalle prossime ore ma attesa fase di maltempo nel weekend

Pubblicato da Giovanni De Palma giovedì 8 ottobre 2015, 7:10 | 952 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

Rispetto alla giornata di ieri il tempo sulla nostra Penisola è migliorato anche se permangono annuvolamenti al centro-nord che, nelle prossime ore, potranno dar luogo a precipitazioni lungo la dorsale appenninica e sul settore adriatico. Ma un nuovo peggioramento è alle porte, in quanto una perturbazione di origine atlantica raggiungerà l’entroterra algerino e risalirà verso la nostra Penisola nel fine settimana, favorendo la formazione e l’approfondimento di una vasta circolazione depressionaria alla quale sarà associata una fase di maltempo con piogge diffuse su gran parte del territorio regionale, soprattutto dalla nottata di venerdì e nella giornata di sabato, mentre nella giornata di domenica non mancheranno le schiarite pur in un contesto di marcata instabilità. L’approfondimento del minimo depressionario favorirà anche una progressiva intensificazione dei venti dapprima di scirocco e, successivamente, di grecale con locali forti raffiche lungo la fascia costiera e conseguenti mareggiate. Da lunedì un nuovo peggioramento interesserà il centro-nord e coinvolgerà anche la nostra Regione.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso con possibili addensamenti tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, specie a ridosso dei rilievi e sul versante orientale. Non si escludono precipitazioni in attenuazione in serata e in nottata. Da domani è previsto un nuovo graduale aumento della nuvolosità a partire dalla seconda metà della giornata.

Temperature: Generalmente stazionarie.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con occasionali rinforzi.

Mare: Generalmente poco mosso o localmente mosso.