di venerdì 24 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Perturbazione in transito sull’Italia: ancora forti venti, temperature in diminuzione

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 21 novembre 2015, 7:16 | 1,234 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola è interessata dal passaggio di un sistema nuvoloso di origine nord atlantica, sospinto da masse d’aria fredda di origine artica che, a partire dalle prossime ore, inizieranno ad affluire sulle regioni centro-settentrionali dove, al momento, è presente un minimo depressionario, centrato sulla Pianura Padana, che favorisce forti venti occidentali al centro-sud. Nelle prossime ore continueranno a soffiare forti venti occidentali, anche sulla nostra Regione, ma la tendenza è verso un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla Marsica e dall’Aquilano con nuvolosità in intensificazione, associata a rovesci, localmente a carattere temporalesco, in estensione verso il settore orientale tra il tardo pomeriggio e la nottata. Sul settore orientale, tuttavia, i fenomeni saranno meno probabili e a carattere sparso rispetto alle restanti zone. Attesa una generale e sensibile diminuzione delle temperature a partire dal pomeriggio-sera e nel corso della giornata di domenica con nevicate in calo intorno ai 1000-1300 metri ma, localmente, anche a quote lievemente inferiori. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti consistenti sul settore occidentale e sulle zone montuose, dove non si escludono precipitazioni, nevose inizialmente a quote superiori ai 2000 metri ma, dal pomeriggio assisteremo ad un ulteriore peggioramento, specie sul settore occidentale e sulle zone montuose con rovesci diffusi, generale calo delle temperature e della quota neve intorno ai 1000-1300 metri. Forti venti occidentali con raffiche localmente superiori ai 70-100 Km/h sulle zone montuose, alto collinari e nelle principali valli del versante orientale. Tra il tardo pomeriggio e la tarda nottata rovesci possibili anche sul settore orientale, anche a carattere temporalesco, accompagnati da raffiche di vento.

Temperature: In temporaneo brusco aumento in mattinata ma dal pomeriggio assisteremo ad una generale e progressiva diminuzione a partire dalla Marsica e dall’Aquilano.

Venti: Moderati o forti dai quadranti occidentali con violente raffiche sulle zone montuose e sul settore orientale.

Mare: Mosso o molto mosso (poco mosso sottocosta).