Una nuova perturbazione in arrivo al centro-sud favorirà un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche nel fine settimana, ad iniziare dai settori tirrenici ed appenninici

Sulla nostra penisola la pressione è in ulteriore diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione di matrice afro-mediterranea che, a partire dalle prossime ore, si estenderà su gran parte delle regioni centro-meridionali, provocando un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche che si estenderà anche sulle regioni centrali a partire dal pomeriggio e, in particolar modo, nella giornata di domenica. Nelle prossime ore è atteso un graduale aumento della nuvolosità anche sulla nostra regione, ma inizialmente si tratterà di nubi medio alte e stratificate che provocheranno annuvolamenti ma senza fenomeni di rilievo, mentre nella giornata di domenica la nuvolosità diverrà via via più compatta ad iniziare dai settori tirrenici ed appenninici e daranno luogo a precipitazioni in graduale estensione verso il settore adriatico di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. L’instabilità, inoltre, continuerà a manifestarsi anche nei primi giorni della prossima settimana e, alla base dei dati attuali, non si prevedono sostanziali variazioni almeno fino alla giornata di mercoledì.

Previsioni 17 Aprile 2021

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con nubi medio-alte in aumento nel corso della giornata, tuttavia nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio saranno possibili addensamenti consistenti sulla Marsica e nell’Aquilano, occasionalmente associati a precipitazioni sparse. Nella giornata di domenica è previsto un ulteriore aumento della nuvolosità con possibili precipitazioni sulla Marsica, nell’Aquilano e sulla Valle Peligna, localmente anche a carattere temporalesco, in graduale estensione verso il settore adriatico tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!