La settimana si apre con l’instabilità che continuerà ad interessare le regioni centro-meridionali nelle prossime ore e proseguirà anche nei prossimi giorni, specie lungo la dorsale appenninica durante le ore centrali della giornata e nel pomeriggio

La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale che, in queste ultime ore, ha dato luogo ad annuvolamenti diffusi, rovesci e nevicate sui rilievi di Marche, Abruzzo e Molise, ma dalle prossime ore la nuvolosità si sposterà verso le regioni meridionali, favorendo ampie schiarite soprattutto sui settori costieri, in attesa di un nuovo aumento della nuvolosità nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, in particolare sulle zone montuose, con possibili rovesci, anche nevosi sui rilievi, al disopra dei 1200-1400 metri. Nei prossimi giorni l’instabilità pomeridiana continuerà ad interessare le nostre regioni, in particolare le zone interne e montuose, specie nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, dopo le ampie schiarite attese al mattino, specie nella giornata di mercoledì, mentre successivamente è previsto un graduale aumento della nuvolosità a partire da mercoledì, a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso proveniente dal Mediterraneo occidentale. Tra giovedì e venerdì sembra probabile un temporaneo ma deciso miglioramento delle condizioni atmosferiche con temperature in sensibile aumento, tuttavia gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un possibile successivo nuovo peggioramento nel corso del fine settimana: vedremo.

Previsioni 19 Aprile 2021

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibili precipitazioni, più probabili sulle zone montuose e sul settore adriatico, nevose sui rilievi al disopra dei 1200-1300 metri. Nel corso della mattinata sono attese schiarite ad iniziare dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone, ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio con rovesci e possibili temporali, specie nell’Aquilano, sulla Marsica, sull’Alto Sangro, sulla Valle Peligna e, localmente sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, con nevicate sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri. Nuvolosità in attenuazione in serata, in nottata e nella mattinata di martedì, tuttavia nel pomeriggio saranno possibili nuovi addensamenti e rovesci, specie sulle zone interne e montuose.

Temperature: Generalmente stazionarie ma con valori ancora al disotto delle medie stagionali.

Venti: Deboli dai quadranti nord-orientali con rinforzi, specie lungo la fascia costiera e collinare.

Mare: Generalmente poco mosso o localmente mosso durante le ore centrali della giornata.

Lascia un commento

error: Content is protected !!