Una nuova perturbazione sospinta da masse d’aria fredda si avvicina alla nostra penisola e favorirà un generale calo delle temperature da domenica pomeriggio e nella giornata di lunedì

Sulla nostra penisola si susseguono sistemi nuvolosi di origine atlantica che, in queste ultime ore, hanno raggiunto anche le regioni meridionali, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche mentre, come anticipato nei precedenti aggiornamenti, forti venti occidentali interessano le regioni centrali, in particolare i settori appenninici e il versante adriatico, dove sono in atto ampie schiarite rispetto alla giornata di ieri. Nelle prossime ore annuvolamenti consistenti e rovesci torneranno a manifestarsi sulla Marsica, sull’Alto Sangro e sul Molise, mentre ampie schiarite si manifesteranno sulle restanti zone di Marche e Abruzzo, in attesa dell’arrivo dei primi impulsi di aria fredda, provenienti dalla Francia, previsti da stasera e nelle prime ore della mattinata di domenica, con un nuovo peggioramento sui settori appenninici, venti occidentali in rinforzo e probabile Garbino sul versante adriatico di Marche e Abruzzo. La giornata di domenica sarà caratterizzata da condizioni di variabilità con ampie schiarite sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti e possibili rovesci sparsi potranno manifestarsi sul settore occidentale delle nostre regioni centrali. Da lunedì, inoltre, l’aria fredda si riverserà anche verso le regioni adriatiche e favorirà un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con annuvolamenti, rovesci, possibili temporali e rovesci di neve in calo fino a quote collinari, con probabile graupeln (neve tonda, granulare) fino a quote molto basse.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, mentre annuvolamenti saranno presenti sul settore occidentale, in ulteriore intensificazione nel corso della giornata, in particolare sulla Marsica e sull’Alto Sangro, con possibili rovesci, localmente a carattere temporalesco, in sconfinamento verso le zone interne del Chietino. Nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio si prevedono schiarite anche sul settore occidentale, tuttavia dalla serata/tarda serata assisteremo ad un nuovo aumento della nuvolosità sulla Marsica, nell’Aquilano, sulla Valle Peligna e sull’Alto Sangro, con possibili rovesci, anche a carattere temporalesco, nevosi sui rilievi al disopra dei 1400-1600 metri con quota neve in graduale calo nel corso della giornata. Non si escludono fenomeni in sconfinamento verso il settore adriatico, specie nella prima parte della giornata di domenica, mentre nel pomeriggio torneranno a manifestarsi schiarite ma con venti occidentali in rinforzo, in attesa di un nuovo peggioramento da lunedì.

Temperature: In diminuzione a partire da stasera, in temporaneo aumento nelle prossime ore.

Venti: Moderati dai quadranti occidentali o sud-occidentali con rinforzi sulle zone montuose e pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Probabile Garbino sul versante adriatico.

Mare: Generalmente mosso.

Lascia un commento

error: Content is protected !!