Sabato con tempo stabile e temperature in ulteriore aumento ma l’alta pressione inizierà ad attenuarsi favorendo l’arrivo di corpi nuvolosi tra la tarda mattinata e la giornata di domenica

La nostra penisola continua ad essere interessata dalla presenza di una vasta area di alta pressione, in graduale spostamento verso il Mediterraneo orientale, che determina condizioni di tempo stabile e temperature ben al disopra delle medie stagionali anche sulle nostre regioni centrali. A partire dalle prossime ore l’alta pressione tenderà gradualmente ad attenuarsi ad iniziare dalle regioni settentrionali e, nella giornata di domenica, sulle regioni centrali, favorendo il transito di corpi nuvolosi, provenienti dal Mediterraneo occidentale, che determineranno un graduale aumento della nuvolosità su gran parte delle nostre regioni. Si tratterà di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni, mentre al nord la nuvolosità potrà risultare più compatta con possibili precipitazioni a carattere sparso. Successivamente, alla base dei dati attuali, una veloce perturbazione atlantica riuscirà, molto probabilmente, ad interessare le nostre regioni adriatiche tra lunedì sera e martedì, favorendo anche un rinforzo dei venti settentrionali, temperature in diminuzione e probabili fenomeni di instabilità, seguiti da un nuovo probabile miglioramento delle condizioni atmosferiche.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti in mattinata, mentre dalla tarda mattinata e nella seconda metà della giornata è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone entro il tardo pomeriggio: si tratterà di nubi medio-alte e stratificate che non produrranno fenomeni di rilievo ma che determineranno annuvolamenti diffusi, anche nel corso della giornata di domenica quando, tuttavia, torneranno a manifestarsi schiarite nel corso della giornata. Temperature in ulteriore aumento, specie sul versante adriatico con valori decisamente primaverili, mentre una graduale diminuzione è prevista dalla seconda metà della giornata di domenica.

Temperature: In ulteriore aumento, specie nei valori massimi, in particolare sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico e, localmente, lungo le aree costiere con valori ben al disopra delle medie stagionali.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali con possibili rinforzi sulle zone collinari e montuose. Nella giornata di domenica tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando soprattutto lungo la fascia costiera.

Mare: Quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento nella giornata di domenica.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!