Instabilità in temporanea intensificazione nelle prossime ore, specie sulle zone interne e montuose, tuttavia nel fine settimana è atteso un progressivo miglioramento e un generale aumento delle temperature

La situazione meteorologica continua ad essere caratterizzata dalla presenza di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana che si estende su gran parte dell’Europa occidentale e sul Mediterraneo occidentale, tuttavia sul bordo settentrionale e orientale dell’alta pressione continuano a scorrere impulsi di aria fresca in quota che raggiungono la nostra penisola e provocano episodi di instabilità, soprattutto lungo la dorsale appenninica, con formazioni temporalesche che, nelle prossime ore, torneranno a svilupparsi lungo la dorsale appenninica per poi estendersi verso le zone interne di Abruzzo, Molise, Lazio e Campania, specie nel pomeriggio-sera. Come anticipato nei precedenti aggiornamenti, inoltre, a partire dal fine settimana assisteremo ad una graduale attenuazione dell’instabilità a causa dell’espansione del promontorio di alta pressione di matrice nord-africana verso la nostra penisola che determinerà anche un ulteriore aumento delle temperature e dei tassi di umidità sulle nostre regioni centrali. Alla base dei dati attuali, inoltre, il miglioramento proseguirà anche nei prossimi giorni e il caldo tenderà ad intensificarsi su gran parte delle nostre regioni centro-settentrionali, almeno fino alla giornata di mercoledì.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso con residui annuvolamenti nel Chietino e nel Pescarese al primo mattino, occasionalmente associati a rovesci temporaleschi, in attenuazione nel corso della mattinata. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo allo sviluppo di addensamenti consistenti a ridosso dei rilievi con rovesci e temporali, localmente di forte intensità, in estensione verso l’Aquilano, verso la Valle Peligna, la Marsica e l’Alto Sangro, in attenuazione in serata e in nottata. Nel fine settimana è prevista una graduale attenuazione dell’instabilità anche se, in particolare nella giornata di sabato, saranno possibili annuvolamenti ma senza fenomeni di rilievo. Caldo e afa in intensificazione da domenica e nei primi giorni della prossima settimana.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli a regime di brezza, tuttavia non si escludono forti raffiche durante i temporali.

Mare: Generalmente poco mosso. Moto ondoso in aumento nella giornata di sabato.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!