L’Italia continua ad essere interessata dal transito di correnti atlantiche che potranno favorire annuvolamenti e rovesci anche sulle nostre regioni centrali, specie sul settore tirrenico e sulle zone appenniniche. Atteso peggioramento giovedì

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di correnti atlantiche che, nelle prossime ore, raggiungeranno gran parte delle regioni centro-settentrionali e il settore tirrenico, favorendo annuvolamenti e occasionali precipitazioni sparse, più probabili sulle zone appenniniche e sul versante tirrenico anche se, nel corso della giornata, addensamenti potranno manifestarsi anche verso il settore adriatico, occasionalmente associati a precipitazioni sparse. Nella giornata di giovedì masse d’aria fredda presenti sull’Europa centrale tenderanno gradualmente ad estendersi verso il Mediterraneo occidentale, per poi raggiungere nuovamente la nostra penisola dove, di conseguenza, il tempo tenderà a peggiorare, in particolar modo al centro-nord e sulle regioni tirreniche dove sono attesi annuvolamenti, rovesci, temporali, in estensione verso le nostre regioni centrali, ad iniziare dalle zone interne e montuose, con probabili sconfinamenti verso le aree collinari e costiere del versante adriatico, con un probabile nuovo rinforzo dei venti di Libeccio e probabile Garbino sul versante adriatico di Marche, Abruzzo e Molise tra stasera e la mattinata di giovedì. L’instabilità continuerà a manifestarsi almeno fino alle prime ore della giornata di sabato e si attenuerà nel corso del fine settimana con ampie schiarite su gran parte delle nostre regioni.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso della giornata, specie nel pomeriggio-sera, ad iniziare dalla Marsica, dall’Aquilano, dalla Valle Peligna, dall’Alto Sangro e dalle zone montuose che si affacciano ad ovest, con possibili rovesci sparsi, più probabili sull’Alto Sangro, sulla Marsica e sulle zone montuose. Annuvolamenti saranno possibili anche sul settore adriatico nel corso del pomeriggio-sera ma non sono attesi fenomeni rilevanti. Da stasera è atteso un nuovo rinforzo dei venti di Libeccio con probabile Garbino sul versante adriatico.

Temperature: Stazionarie o in lieve diminuzione nei valori minimi. Un nuovo graduale aumento è atteso da stasera-notte, specie sul versante adriatico.

Venti: Deboli dai quadranti orientali o sud-orientali lungo la fascia costiera con possibili rinforzi. Occidentali sulle zone interne e montuose.

Mare: Poco mosso o localmente mosso durante le ore centrali della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!