Intensa fase di maltempo attesa nelle prossime ore: forti venti di Libeccio, precipitazioni diffuse sul settore occidentale e copiose nevicate sui rilievi appenninici

Attesa un’intensa fase di maltempo sulla nostra penisola e sulle nostre regioni centro-meridionali a partire dalle prossime ore a causa dell’arrivo di un’intensa perturbazione di origine nord-atlantica accompagnata da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino impetuoso sul settore adriatico). Attese forti raffiche sulle zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico, localmente superiori ai 100-120 Km/h, attenzione, specie sulle zone montuose e pedemontane ma, localmente, anche sulle zone collinari e nelle principali valli che si affacciano sul versante adriatico. Precipitazioni diffuse ed intense sono attese, invece, sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro e sulle zone montuose che si affacciano ad ovest, anche se i rovesci potranno sconfinare ed interessare anche il versante adriatico. Attese nevicate, finalmente copiose, sui nostri rilievi, al disopra dei 1300-1500 metri con un lieve ma temporaneo rialzo della quota neve nelle prossime ore, ma nei prossimi giorni, a partire da stasera/notte, è previsto un graduale calo delle temperature e della quota neve. Il maltempo proseguirà nei prossimi giorni a causa della formazione e dell’approfondimento di un minimo depressionario che stazionerà per diverso tempo sulla nostra penisola e favorirà una progressiva intensificazione delle precipitazioni anche sul settore adriatico con probabili nevicate fino a bassa quota a partire da giovedì e nel corso del fine settimana.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con nuvolosità più compatta sulla Marsica, nell’Aquilano, sull’Alto Sangro, sulla Valle Peligna e sui rilievi che si affacciano ad ovest, con rovesci diffusi, in intensificazione nel corso della mattinata. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1300-1500 metri ma con quota neve in temporaneo rialzo nelle prossime ore ma in progressivo nuovo calo da stasera, a causa dell’arrivo di masse di aria più fredda da ovest. Le precipitazioni potranno sconfinare ed interessare anche il settore adriatico nel corso della giornata ma saranno accompagnate da forti venti di Libeccio (Garbino impetuoso sul settore adriatico), con raffiche localmente superiori ai 100-120 Km/h, specie sulle zone montuose e pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Tempo più freddo ed instabile nella giornata di mercoledì.

Temperature: In temporaneo aumento, specie sul settore adriatico. In generale diminuzione da stasera-notte ad iniziare dal settore occidentale.

Venti: Moderati o forti dai quadranti sud-occidentali con forti raffiche, localmente superiori ai 100-120 Km/h sulle zone montuose e pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso, poco mosso sottocosta.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!