Anche la giornata odierna sarà caratterizzata da tempo stabile ma l’alta pressione tenderà gradualmente ad attenuarsi da giovedì. Aria fredda in arrivo e temperature in generale diminuzione da venerdì

La nostra penisola continua ad essere interessata da una vasta area di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato anche se, a partire da stasera, l’alta pressione tenderà gradualmente ad attenuarsi e una debole perturbazione proveniente dalla Francia si estenderà verso le nostre regioni, favorendo un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche, in particolare sulle regioni tirreniche e sulle zone appenniniche, con nubi in aumento, venti di Libeccio in rinforzo e un probabile temporaneo aumento delle temperature sul versante adriatico. Da venerdì un intenso nucleo di aria fredda di origine artica scivolerà verso l’Europa orientale, verso i vicini Balcani e lambirà le nostre regioni adriatiche, provocando un generale calo delle temperature e fenomeni di instabilità che potranno tradursi in rovesci nevosi fino a bassa quota sulle Marche, sull’Abruzzo e sul Molise. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, inoltre, una probabile retrogressione fredda diretta verso le regioni meridionali adriatiche, Puglia, Basilicata e Calabria, specie nei primi giorni della prossima settimana: situazione che, se confermata potrebbe favorire episodi nevosi fino a quote molto basse o pianeggianti in Puglia, mentre il freddo intenso potrebbe tornare ad interessare anche le nostre regioni. Vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi e foschie/nebbie sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, specie durante le ore più fredde della giornata. Gelate diffuse su gran parte del settore occidentale della nostra regione e, localmente, nelle valli che si affacciano sul versante adriatico: a tal proposito si raccomanda prudenza per la presenza di tratti stradali ghiacciati, attenzione. Da stasera è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, in graduale estensione verso le zone montuose nel corso della giornata di giovedì, con venti che inizieranno a disporsi temporaneamente dai quadranti meridionali.

Temperature: Generalmente stazionarie ma da stanotte è previsto un graduale aumento ad iniziare dal settore occidentale.

Venti: Deboli di direzione variabile. Da domani tenderanno a provenire dai quadranti sud-occidentali, rinforzando.

Mare: Quasi calmo o poco mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!