Un’intensa perturbazione atlantica attraverserà la nostra penisola a partire dalle prossime ore e nel fine settimana e sarà accompagnata da un generale rinforzo dei venti. Attesa fase di maltempo nel fine settimana

Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un esteso sistema nuvoloso di origine atlantica originatosi dalla confluenza tra masse d’aria molto fredda in discesa dall’Europa centro-settentrionale con aria più calda di provenienza nord-africana: l’esteso sistema nuvoloso si spingerà verso la nostra penisola nel corso delle prossime ore e sarà accompagnato da un generale rinforzo dei venti dai quadranti sud-occidentali che interesseranno soprattutto il centro-sud e porteranno un generale ma temporaneo aumento delle temperature anche sulle nostre regioni centrali, a causa del rinforzo del Garbino che soffierà in maniera impetuosa sulle zone montuose e pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, specie su Abruzzo e Molise. Un progressivo peggioramento delle condizioni atmosferiche è atteso nel corso della giornata soprattutto sulle zone interne di Abruzzo e Molise, dove le precipitazioni tenderanno progressivamente ad intensificarsi tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio, mentre la perturbazione atlantica si estenderà sulla nostra penisola e sulle nostre regioni nel fine settimana, in particolare nella giornata di sabato, con precipitazioni in intensificazione e in estensione anche verso il settore adriatico con temperature in generale diminuzione. Tra domenica e martedì, inoltre, le temperature subiranno un ulteriore sensibile calo soprattutto al centro-nord a causa della discesa di masse d’aria fredda presenti sull’Europa centrale.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto per la presenza di nubi medio-alte e stratificate che, inizialmente, al mattino, non produrranno fenomeni rilevanti se non occasionali rovesci sulle zone montuose della Marsica, dell’Alto Sangro in particolare. Nel corso della giornata è previsto un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico, anche impetuoso) e un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche sulla Marsica, nell’Aquilano e sull’Alto Sangro con rovesci in intensificazione accompagnati da raffiche di vento ma con quota neve in netto rialzo a causa del generale aumento termico atteso nelle prossime ore. Un ulteriore peggioramento è previsto nella giornata di sabato con rovesci frequenti sulle zone interne e montuose ma in sconfinamento anche sul versante adriatico.

Temperature: In aumento, anche sensibile sul versante adriatico a causa del rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino)

Venti: Moderati dai quadranti meridionali (Libeccio, Garbino sul versante adriatico), con rinforzi sulle zone montuose e pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in graduale aumento nel corso della giornata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!