Masse d’aria fresca provenienti dall’Europa centro-settentrionale spazzeranno via il gran caldo dalla nostra penisola: dal pomeriggio-sera attesi frequenti temporali, venti in rinforzo e temperature in generale diminuzione

Il promontorio di alta pressione di matrice nord africana è in ulteriore attenuazione e il rinforzo dell’Anticiclone delle Azzorre sul vicino Atlantico e sull’Europa occidentale favorirà, a partire dalle prossime ore, la discesa di masse d’aria fresca provenienti dall’Europa settentrionale che, nel pomeriggio-sera e in nottata, raggiungeranno anche le nostre regioni centrali, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche con rovesci, temporali anche di forte intensità, venti settentrionali in rinforzo e temperature in sensibile diminuzione. Si tratterà di un peggioramento piuttosto veloce che si manifesterà soprattutto nella seconda metà della giornata, in nottata e nelle prime ore della mattinata di venerdì, tuttavia i fenomeni temporaleschi potranno favorire violente raffiche di vento e occasionali grandinate, attenzione. L’aria fresca spazzerà via il caldo e l’afa su gran parte delle nostre regioni e renderà il clima decisamente più gradevole rispetto a quanto accaduto in queste ultime settimane; inoltre, alla base dei dati attuali, pur con un tempo in miglioramento, non si prevede il ritorno del gran caldo almeno fino alla metà della prossima settimana.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio, ad iniziare dalle zone interne e montuose con rovesci e manifestazioni temporalesche in estensione verso l’Aquilano, la Valle Peligna, la Marsica e l’Alto Sangro, con fenomeni in sconfinamento verso le zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico entro il tardo pomeriggio. In serata-nottata l’arrivo dell’aria fresca dalle regioni settentrionali provocherà un nuovo peggioramento nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino con elevata probabilità di rovesci e temporali, localmente di forte intensità, accompagnati da forti raffiche di vento e conseguente sensibile calo delle temperature e possibili grandinate, attenzione. Annuvolamenti, rovesci e venti settentrionali in rinforzo continueranno a manifestarsi anche nelle prime ore della mattinata di venerdì, specie sul versante adriatico.

Temperature: Stazionarie al mattino ma la tendenza è verso una generale e sensibile diminuzione dal pomeriggio-sera e nel corso della nottata.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti orientali lungo la fascia costiera con possibili rinforzi, occidentali sulle zone interne e montuose. Da stasera-notte tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando, specie sul settore adriatico. Possibili violente raffiche di vento durante i temporali, attenzione.

Mare: Poco mosso al mattino ma con moto ondoso in graduale aumento nel pomeriggio-sera e in nottata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMete

Lascia un commento

error: Content is protected !!