Passata la perturbazione atlantica la nostra penisola continuerà ad essere interessata da correnti occidentali che favoriranno annuvolamenti e temperature in aumento a partire da domenica

La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione di origine atlantica che, nella giornata di ieri, ha favorito rovesci sparsi su gran parte della nostra regione e sulle restanti regioni centrali, con temperature che sono diminuite e con la neve che è tornata a cadere sui rilievi, in particolare a Campo Imperatore. Nelle prossime ore la situazione meteorologica tenderà gradualmente a migliorare in quanto la perturbazione abbandonerà la nostra penisola favorendo ampie schiarite nel corso della mattinata anche se, nel corso del pomeriggio, saranno possibili nuovi addensamenti a ridosso dei rilievi, con possibili precipitazioni, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, ma in attenuazione in serata e in nottata. Nei prossimi giorni la nostra penisola continuerà ad essere influenzata dall’arrivo di correnti atlantiche che favoriranno annuvolamenti e un graduale rinforzo dei venti occidentali, con temperature in progressivo aumento, specie nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, ma non si prevedono fenomeni di rilievo. Un possibile peggioramento delle condizioni atmosferiche potrebbe manifestarsi tra martedì e mercoledì, a causa della discesa di masse d’aria fresca dall’Europa centrale, ma si tratta di una tendenza ancora da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Previsioni 15 Maggio 2021

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con possibili residue precipitazioni sparse, più probabili a ridosso dei rilievi, in graduale attenuazione nel corso della mattinata, con schiarite che avanzeranno dalla Marsica e dall’Aquilano e si estenderanno verso il settore orientale entro il primo pomeriggio. Nel corso del pomeriggio, tuttavia, saranno possibili addensamenti lungo la dorsale appenninica, occasionalmente associati a rovesci sparsi, perlopiù localizzati sulle zone montuose e pedemontane che si affacciano sul versante adriatico ma in attenuazione in serata. Nella giornata di domenica è previsto un nuovo graduale aumento della nuvolosità in particolare sul settore occidentale con venti di Libeccio in rinforzo sulle zone montuose e sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico con temperature in aumento, specie nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino.

Temperature: In lieve aumento, specie nei valori massimi. Un ulteriore aumento è previsto nel corso della giornata di domenica.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi lungo la fascia costiera e collinare. Da domenica tenderanno a provenire dai quadranti occidentali, rinforzando.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!