La settimana si apre con un ulteriore calo delle temperature e venti settentrionali in rinforzo, ma tra stasera e la giornata di martedì è previsto un graduale aumento della nuvolosità. Probabile peggioramento tra mercoledì e giovedì

Dopo il gran caldo della giornata di domenica, caratterizzato da forti venti di Libeccio (Garbino) e temperature che hanno raggiunto i +40°C anche lungo le aree costiere, la situazione meteorologica tenderà a cambiare in quanto la perturbazione che, nella giornata di ieri, ha interessato le regioni settentrionali e favorito il rinforzo dei venti di Libeccio, ha ormai abbandonato la nostra penisola e, nelle prossime ore, i venti si disporranno dai quadranti settentrionali anche sulle regioni centrali: di conseguenza le temperature subiranno una generale diminuzione, più sensibile sul settore adriatico, anche se torneranno ad aumentare i tassi di umidità lungo le aree costiere. Da stasera è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale della nostra regione, a causa dell’avvicinamento di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale che, nella giornata di martedì, potranno favorire anche occasionali precipitazioni sulle zone interne e montuose. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano, inoltre, il probabile arrivo di una perturbazione atlantica tra mercoledì sera e giovedì con fenomeni di instabilità che potranno interessare gran parte delle regioni centrali, ad iniziare dalle zone interne e montuose, in estensione verso il settore adriatico.

Previsioni 02 Agosto 2021

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili annuvolamenti nel corso della giornata. Dal tardo pomeriggio-sera è previsto un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano, in estensione verso le restanti zone nel corso della giornata; nubi medio-alte e stratificate che, nella giornata di martedì, potranno favorire annuvolamenti consistenti associati a occasionali precipitazioni, più probabili sulla Marsica, sull’Alto Sangro e, localmente, nell’Aquilano. Rispetto alla giornata di ieri le temperature subiranno una generale diminuzione, più sensibile sul versante adriatico.

Temperature: In generale diminuzione, anche sensibile rispetto alla giornata di ieri nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino.

Venti: Deboli dai quadranti occidentali sulle zone interne e montuose; deboli dai quadranti settentrionali lungo la fascia costiera con rinforzi durante le ore centrali della giornata.

Mare: Generalmente mosso.

Lascia un commento

error: Content is protected !!