Inizio di settimana caratterizzato da tempo stabile ma con nuvolosità in graduale aumento dal pomeriggio-sera, anche sulle regioni centrali

La situazione meteorologica continua ad essere caratterizzata dalla presenza di una vasta area di alta pressione, posizionata sull’Europa centro-occidentale, che determina condizioni di tempo stabile anche sulla nostra penisola; tuttavia rispetto ai giorni scorsi l’alta pressione tenderà gradualmente ad attenuarsi e infiltrazioni di aria fredda in discesa sull’Europa orientale e sui vicini Balcani tenderanno ad estendersi verso le nostre regioni adriatiche favorendo un ulteriore calo delle temperature e un graduale aumento della nuvolosità, con possibili formazioni nebbiose lungo le aree costiere e sulle zone collinari che si affacciano sul versante adriatico. Annuvolamenti più consistenti e occasionali precipitazioni potranno manifestarsi tra martedì e mercoledì, grazie alla confluenza con masse d’aria umida in arrivo dal Mediterraneo occidentale, tuttavia per un deciso cambio di circolazione dovremo attendere la giornata della Vigilia, quando una perturbazione atlantica raggiungerà la nostra penisola e sarà accompagnata da un rinforzo dei venti di Libeccio che potranno favorire il ritorno del Garbino e temperature in aumento sul versante adriatico, specie tra Natale e Santo Stefano: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni di tempo stabile con cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso, specie al mattino, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità dal pomeriggio, ad iniziare dal settore adriatico. Nuvolosità che potrà favorire foschie e banchi di nebbia lungo la fascia costiera e sulle zone collinari che si affacciano sul versante adriatico, anche nella giornata di martedì. Gelate diffuse, specie nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano, localmente anche nelle valli che si affacciano sul versante adriatico, specie durante le ore serali, notturne e al primo mattino.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi con gelate diffuse durante le ore serali, notturne e al primo mattino, specie sul settore occidentale, ma localmente anche nelle valli che si affacciano sul versante adriatico.

Venti: Deboli dai quadranti orientali o nord-orientali, con possibili rinforzi dal pomeriggio-sera.

Mare: Generalmente poco mosso con moto ondoso in aumento nel pomeriggio-sera.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!