Una debole perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale attraverserà le regioni centro-meridionali favorendo annuvolamenti diffusi e precipitazioni sparse. Atteso un deciso miglioramento nel weekend con temperature in aumento

La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale che, nelle prossime ore, interesserà gran parte delle regioni centro-meridionali, dove sono attesi annuvolamenti diffusi e precipitazioni a carattere sparso, più frequenti su Lazio, Molise, Puglia, Campania e Basilicata, Calabria e Sicilia. Annuvolamenti e deboli precipitazioni sono attese anche sulle Marche e sulla nostra regione, tuttavia nel pomeriggio aumenterà la probabilità di assistere allo sviluppo di addensamenti associati a precipitazioni soprattutto sulle zone interne e montuose, con possibili sconfinamenti verso il settore adriatico. Tra stanotte e le prime ore della mattinata di venerdì residui annuvolamenti e occasionali precipitazioni potranno ancora interessare il settore adriatico di Marche, Abruzzo e Molise, in miglioramento dalla seconda metà della giornata, ad iniziare dalle Marche, in estensione verso le restanti zone. Nel fine settimana, infatti, è attesa una temporanea rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice afro-mediterranea che, alla base dei dati attuali, garantirà condizioni di tempo stabile e temperature in aumento, anche se gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un nuovo probabile peggioramento nei primi giorni della prossima settimana, specie al centro-nord: vedremo.

Previsioni 22 Aprile 2021

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto con possibili deboli precipitazioni a carattere sparso, più probabili sulla Marsica, sull’Alto Sangro e nel Chietino. Durante le ore centrali della giornata e nel corso del pomeriggio, inoltre, tenderanno a formarsi nuovi addensamenti consistenti, specie sulle zone interne e montuose con possibili precipitazioni, in estensione verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, in attenuazione in serata. Dalla tarda serata e nelle prime ore della mattinata di venerdì saranno possibili nuovi annuvolamenti nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino con possibili precipitazioni, in miglioramento entro la serata.

Temperature: In aumento nei valori minimi, in lieve diminuzione nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali, specie lungo la fascia costiera. Occidentali sulle zone interne. Da venerdì tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali.

Mare: Generalmente mosso.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!