di lunedì 20 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Perturbazione in azione al centro-sud favorirà moderato peggioramento anche in Abruzzo

Pubblicato da Giovanni De Palma giovedì 9 febbraio 2017, 6:45 | 1,433 letture
Inserito nella categoria Allerte, Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra Penisola è interessata dal passaggio di una nuova perturbazione atlantica che ha favorito la formazione di un minimo depressionario sulla Sardegna, in lento spostamento verso la Sicilia e verso le regioni meridionali, dove è previsto un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche che, tuttavia, si estenderà anche sulla nostra Regione, a causa dell’azione di richiamo di correnti sciroccali che determineranno un progressivo aumento della nuvolosità e dei tassi di umidità, in particolar modo sul settore centro-orientale e sull’alto Sangro con precipitazioni in intensificazione nelle prossime ore. I fenomeni tenderanno a persistere anche nella giornata di venerdì, in particolar modo sul settore centro-orientale della nostra Regione e sul settore costiero, mentre dalla serata è prevista una graduale attenuazione dei fenomeni con un miglioramento che si manifesterà nel fine settimana, anche se gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano la possibilità di annuvolamenti, foschie e banchi di nebbia, anche nel fine settimana: vedremo. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con deboli precipitazioni al mattino, a partire dall’alto Sangro e nel chietino, in estensione verso le restanti zone in mattinata, mentre dal pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad intensificarsi e ad interessare gran parte del settore orientale, mentre nell’aquilano e sulla Marsica i fenomeni saranno meno intensi e a carattere sparso. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1300-1500 metri, più frequenti sulle zone montuose che si affacciano sul versante adriatico. Il maltempo proseguirà anche nella giornata di venerdì con precipitazioni che, nella prima parte della giornata, interesseranno ancora prevalentemente il settore orientale della nostra Regione, ma dal pomeriggio-sera è prevista una progressiva attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni.

Temperature: Generalmente stazionarie o in lieve diminuzione nei valori massimi.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti orientali, dal pomeriggio-sera tenderanno a provenire dai quadranti sud-orientali rinforzando. Possibili forti raffiche lungo la fascia costiera.

Mare: Inizialmente mosso con moto ondoso in deciso aumento dal pomeriggio-sera. Previste mareggiate, attenzione.