di martedì 24 aprile 2018
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

Temporanee schiarite nelle prossime ore, peggiora in nottata e sabato mattina

Pubblicato da Giovanni De Palma venerdì 16 marzo 2018, 6:51 | 937 letture
Inserito nella categoria Previsioni per oggi | Condividi su Facebook

La nostra penisola continua ad essere interessata da un flusso di correnti atlantiche in seno al quale si spostano sistemi nuvolosi che, in queste ultime ore, hanno raggiunto anche la nostra regione, favorendo anche un progressivo rinforzo dei venti meridionali e temperature in temporaneo aumento. Nelle prossime ore assisteremo ad una graduale ma temporanea attenuazione della nuvolosità, in attesa di un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso in tarda serata-nottata e nelle prime ore della giornata di sabato, a causa dell’arrivo di un nuovo sistema nuvoloso che manterrà attive condizioni di instabilità; instabilità che si manifesterà nel pomeriggio-sera di sabato con annuvolamenti associati a precipitazioni, ad iniziare dalle zone interne e montuose, in estensione verso il settore orientale e, localmente, lungo la fascia costiera. Poche novità nel corso della giornata di domenica, una temporanea attenuazione della nuvolosità è prevista soprattutto al mattino, mentre nel corso del pomeriggio assisteremo ad un nuovo aumento della nuvolosità ad iniziare dalle zone interne e montuose, in estensione verso il settore orientale e costiero, con possibilità di rovesci, occasionalmente a carattere temporalesco. Da lunedì assisteremo, inoltre, ad un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’arrivo di masse d’aria fredda che favoriranno la formazione e l’approfondimento di un minimo depressionario sul medio-basso versante tirrenico, in spostamento verso il settore adriatico. Si prospetta, dunque, un inizio di settimana all’insegna del tempo instabile e a tratti perturbato con tendenza ad una generale diminuzione delle temperature tra martedì e giovedì: torneremo ad assistere ad un tempo invernale e ci sarà persino la possibilità di rovesci di neve a bassa quota. Vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto con possibili deboli precipitazioni sulla Marsica, nell’aquilano e a ridosso dei rilievi, mentre temperature al disopra delle medie stagionali interesseranno gran parte del settore orientale e costiero. Ampie schiarite nel corso della giornata, mentre dal pomeriggio-sera assisteremo ad una graduale diminuzione delle temperature e ad un nuovo aumento della nuvolosità che, in tarda serata-nottata, favorirà precipitazioni ad iniziare dalla Marsica e nell’aquilano, in estensione verso le restanti zone entro le prime ore della mattinata di sabato. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1600-1800 metri. Tempo instabile anche nella giornata di sabato, in particolar modo nel pomeriggio-sera, con elevata probabilità di addensamenti associati a rovesci che, dalle zone montuose, tenderanno ad estendersi verso il settore orientale e costiero.

Temperature: In temporaneo aumento sul settore orientale e costiero, in progressiva diminuzione a partire dal pomeriggio-sera.

Venti: Inizialmente proverranno ancora dai quadranti sud-occidentali con residue forti raffiche a ridosso dei rilievi e sulle zone pedemontane che si affacciano sul versante adriatico. Da stasera tenderanno a provenire dai quadranti orientali, specie lungo la fascia costiera.

Mare: Generalmente mosso o molto mosso.