di venerdì 24 novembre 2017
AbruzzoMeteo, il primo quotidiano on-line abruzzese dedicato alla Meteorologia. Direttore e Previsore: Giovanni De Palma.
Rubriche a cura dello Staff AbruzzoMeteo: Giuseppe Petricca, Sergio Sprecacenere, Marco Bozzelli. Progetto, Realizzazione e Ufficio Stampa: Gilberto Di Nicola

L’Italia sotto la scia di perturbazioni atlantiche: atteso doppio peggioramento nel weekend

Pubblicato da Giovanni De Palma sabato 4 marzo 2017, 6:50 | 1,361 letture
Inserito nella categoria Allerte | Condividi su Facebook

Sulla nostra Penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di un sistema nuvoloso di origine atlantica, preceduto da un rinforzo dei venti dai quadranti meridionali che, dalle prossime ore, inizieranno a rinforzare anche sulla nostra Regione, dove il tempo è in peggioramento, in particolar modo sul settore occidentale e sulle zone montuose con nuvolosità in aumento associata a rovesci, mentre i fenomeni risulteranno meno probabili sul settore orientale, dove tenderanno a rinforzare i venti provenienti dai quadranti meridionali (Garbino), con possibili forti raffiche. Dopo il passaggio della perturbazione, assisteremo ad un temporaneo miglioramento e ad una temporanea attenuazione dei venti, specie in nottata, mentre dalle prime ore della mattinata di domenica è previsto un nuovo aumento della nuvolosità a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione, più organizzata della precedente, che favorirà rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, dapprima sulla Marsica e nell’aquilano, in estensione, entro la tarda mattinata, anche sul settore centro-orientale con nevicate sui rilievi al disopra dei 1400-1600 metri. Un nuovo temporaneo miglioramento è atteso nella tarda serata e nella nottata di domenica ma, gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici, evidenziano il transito di un nuovo sistema nuvoloso di origine atlantica che favorirà ancora una volta rovesci diffusi sul settore occidentale, in estensione verso le restanti zone dove, tuttavia, i fenomeni saranno meno frequenti a causa del progressivo rinforzo dei venti occidentali o sud-occidentali (Garbino) con conseguente aumento delle temperature. Martedì nuova perturbazione, venti di bora in rinforzo, temperature in diminuzione, piogge diffuse sul settore centro-orientale e nevicate sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri. L2

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso sul settore centro-orientale, mentre sulla Marsica e nell’aquilano saranno presenti annuvolamenti ad iniziare dal mattino, in ulteriore intensificazione in mattinata, mentre dal pomeriggio assisteremo ad un ulteriore aumento della nuvolosità, in particolar modo sul settore occidentale, con possibilità di rovesci sulla Marsica, nell’aquilano e sulle zone montuose, nevosi sui rilievi al disopra dei 1800-2000 metri. Le precipitazioni risulteranno più probabili sul settore occidentale, mentre saranno meno frequenti e a carattere sparso altrove, dove prevarranno le schiarite. Atteso un progressivo rinforzo dei venti dai quadranti meridionali (Garbino sul versante orientale) a partire dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio-sera, con forti raffiche sulle zone montuose e sul versante orientale. La tendenza è verso un temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche in nottata, mentre dalle prime ore della giornata di domenica assisteremo ad un nuovo peggioramento, a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione atlantica che favorirà rovesci diffusi, possibilità di temporali a partire dalla Marsica e dall’aquilano, in estensione verso le restanti zone nel corso della mattinata. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1400-1600 metri. Temporaneo miglioramento in serata-nottata ma nella giornata di lunedì assisteremo al transito di un nuovo sistema nuvoloso di origine atlantica che favorirà un nuovo peggioramento e un deciso rinforzo dei venti occidentali.

Temperature: In aumento, anche sensibile sul versante orientale, ma la tendenza è verso una generale diminuzione nella giornata di domenica.

Venti: Inizialmente deboli dai quadranti meridionali, in rinforzo nel corso della mattinata. Probabile Garbino con forti raffiche sulle zone montuose e sul versante orientale.

Mare: Poco mosso al mattino ma la tendenza è verso un graduale aumento del moto ondoso. Localmente poco mosso sottocosta.