Perturbazione in azione sull'Italia, atteso nuovo peggioramento in Abruzzo

L’Italia risulta ancora interessata da un minimo depressionario che continua a determinare condizioni di instabilità soprattutto al meridione e sull’alto Adriatico. Ma nelle prossime ore tutto il sistema perturbato tenderà a spostarsi verso sud, favorendo un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra Regione, specie sul settore centro-orientale, dove sono attesi rovesci, localmente di moderata intensità, specie nel corso del pomeriggio-sera, anche se la tendenza è verso un graduale miglioramento nel corso della giornata di mercoledì. Miglioramento che sarà ancora una volta a carattere temporaneo poiché un nuovo sistema nuvoloso attraverserà le regioni centro-settentrionali nella giornata giovedì, mentre da venerdì è atteso un marcato peggioramento a causa dell’arrivo di un intenso nucleo di aria fredda proveniente dalle Isole Britanniche che, alla base dei dati attuali, provocherà fenomeni intensi soprattutto sulle regioni centro-meridionali. L1
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso con schiarite sul settore centrale e occidentale ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso del pomeriggio, con annuvolamenti più consistenti sul settore centro-orientale, dove sono attesi rovesci, localmente anche a carattere temporalesco. Previste nevicate sui rilievi intorno ai 1400-1600 metri. Graduale ma temporaneo miglioramento nel corso della giornata di mercoledì.
Temperature: In lieve diminuzione.
Venti: Inizialmente deboli orientali, in rinforzo nel pomeriggio-sera.
Mare: Generalmente mosso.

error: Content is protected !!