Alta pressione in ulteriore attenuazione: attesi annuvolamenti anche in Abruzzo

L’area di alta pressione, che nei giorni scorsi ha garantito tempo stabile e soleggiato su gran parte del centro-nord, è in ulteriore lenta attenuazione, a causa dell’avvicinamento di corpi nuvolosi provenienti dal Mediterraneo occidentale che, nel corso del fine settimana, favoriranno annuvolamenti diffusi su gran parte delle nostre regioni, localmente associati a precipitazioni, più frequenti ed intense sul settore nord-occidentale. Ma una nuova ed intensa perturbazione di origine atlantica raggiungerà la nostra Penisola a partire dalle prime ore della giornata di lunedì, favorendo un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche sulle nostre regioni nord-occidentali e, in una prima fase, anche sulle regioni centro-settentrionali tirreniche dove sono attese precipitazioni diffuse, anche di forte intensità. Tra lunedì e martedì rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, potranno interessare anche la nostra Regione, a partire dal settore occidentale. Si tratterà di un peggioramento piuttosto insidioso poiché la presenza di due aree di alta pressione (l’Anticiclone delle Azzorre ad ovest e l’Anticiclone Russo ad est), ne impediranno la normale evoluzione verso levante con probabili fenomeni persistenti: vedremo.
Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo poco nuvoloso o nuvoloso con annuvolamenti nel corso della giornata, più probabili sul settore occidentale e sulle zone montuose, dove non si escludono deboli precipitazioni, in attenuazione in serata e in nottata. Anche nella giornata di domenica non mancheranno annuvolamenti con possibili precipitazioni, anche sul settore orientale, più probabili nel pomeriggio.
Temperature: Generalmente stazionarie.
Venti: Deboli dai quadranti orientali.
Mare: Quasi calmo o poco mosso.

error: Content is protected !!