Impulsi di aria fredda continueranno a raggiungere la nostra penisola e manterranno attive condizioni di instabilità soprattutto sulle nostre regioni adriatiche

La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di masse d’aria fredda, provenienti dall’Europa centro-orientale, che mantengono attive condizioni di instabilità soprattutto sulle nostre regioni centro-meridionali adriatiche dove, nelle prossime ore, saranno ancora possibili annuvolamenti, rovesci e possibili temporali, specie sulle aree costiere e collinari di Marche e Abruzzo, in estensione, nel corso della giornata, verso il Molise, la Puglia e le zone interne. Prevista, inoltre, una graduale diminuzione delle temperature che si manterranno al disotto delle medie stagionali almeno fino alla giornata di venerdì, mentre tra venerdì e sabato assisteremo ad un temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche a causa della temporanea rimonta di un promontorio di alta pressione, in attesa dell’arrivo di una nuova perturbazione atlantica che, molto probabilmente, determinerà un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal pomeriggio-sera di sabato, inizialmente sulle regioni occidentali, ma con nuvolosità e precipitazioni che torneranno ad estendersi anche verso le nostre regioni adriatiche entro la giornata di domenica.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso con nuvolosità in aumento al mattino, specie sul versante adriatico, in particolare sulle zone costiere e sulle zone collinari prossime alla costa, con rovesci e possibili manifestazioni temporalesche. Nel corso della mattinata e nel pomeriggio la nuvolosità tenderà ad estendersi verso le zone interne e montuose con possibili precipitazioni a carattere sparso, localmente anche temporalesche. Dal tardo pomeriggio-sera sono attese schiarite dal Teramano e dall’Alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro la tarda serata-nottata.

Temperature: In ulteriore diminuzione, specie nei valori massimi.

Venti: Deboli dai quadranti orientali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera e sul versante adriatico.

Mare: Poco mosso con moto ondoso in graduale aumento nel corso della mattinata.

Giovanni De Palma – AbruzzoMeteo

Lascia un commento

error: Content is protected !!